Tradimento: come superare il dolore e ricominciare a vivere
post-title Tradimento: come superare il dolore e ricominciare a vivere 2019-07-18 20:02:08 yes no Inserito da Categorie: Blog

Tradimento: come superare il dolore e ricominciare a vivere

Inserito da Categorie: Blog

Italia, terra di poeti, santi, navigatori e traditori!

Proprio così! Secondo un recente studio condotto dal giornale inglese “The Indipendent” in Italia nel 45% delle coppie si vive o si è vissuto un tradimento.

Praticamente in una coppia su due uno dei partner ha alte probabilità di essere infedele  o di essere tradito dal proprio compagno, ma come si reagisce quando si viene traditi?

Come si fa a superare un tradimento e il trauma provocato dall’infedeltà del proprio compagno?

Se vuoi scoprirlo non ti resta che leggere questo articolo fino alla fine.

Qualche sera fa nel gruppo Facebook Amore Maleducato ho fatto una diretta nella quale ho affrontato i motivi più comuni che spingono le persone a tradire (se non vuoi perdere le altre dirette, clicca sul link per entrare nel gruppo –> LINK).

Durante la diretta ci sono state tantissime domande e sono venuti fuori molti dei luoghi comuni sulle cause che spingono un persona a tradire.

Spesso quelli che crediamo siano i motivi per cui il proprio partner tradisce sono completamente sbagliati e sono la causa della fine della relazione o di altri tradimenti.

Solo comprendendo questi motivi si può provare a ricostruire la coppia e superare un tradimento, oppure si può decidere di chiudere la relazione per evitare di soffrire ancora.

In questo articolo voglio parlarti proprio di come si può superare un tradimento e affrontare tutto quello che accade una volta scoperto il traditore.

Alla fine ti dirò anche come affrontare questo terribile momento.

Ecco i sette passaggi emotivi che devi riconoscere, attraversare e domare per superare un tradimento:

 

1. Non riesci a crederci (shock iniziale)

Ti ha colpito come un fulmine a ciel sereno o forse avevi qualche dubbio.

Hai sempre avuto quella sensazione strana, quel sospetto come se lui ti nascondesse qualcosa.

Non sapevi spiegartelo, ma in maniera inconscia hai percepito dei cambiamenti nel suo comportamento ed hai iniziato a fare più attenzione.

Ti sei trasformata in una perfetta investigatrice e hai iniziato a cercare delle prove alle tue sensazioni

Non volevi crederci, hai sperato fino all’ultimo di sbagliarti, ma alla fine hai scoperto il tradimento

In quel preciso istante è stato come ricevere un pugno nello stomaco e ora non sai cosa fare e come comportarti.

Questo è il momento più difficile!

Non riesci a credere che una cosa del genere sia potuta accadere proprio a te e alla tua relazione.

Ha abbracciato qualcuno che non sei tu, ha baciato delle labbra che non sono le tue e ha fatto l’amore con un’altra donna.

Ha creato un’intimità con un’altra persona mentre con te era sempre freddo e distaccato.

Lo so, conosco molto bene le emozioni che stai vivendo e l’incubo nel quale ti trovi.

Vorresti svegliarti ed accorgerti che hai solo sognato tutto, ma non è così. Questa è la vita reale e non un film nel quale finisce sempre tutto bene.

Ora devi capire cosa fare per affrontare il suo tradimento e so bene che non è per nulla facile

Potrebbero arrivare dei giorni grigi nei quali ti senti delusa e amareggiata. Potresti essere svogliata e perdere ogni interesse per la tua quotidianità.

Devi essere consapevole che però tutto questo passa e dipende solo da te affrontare la situazione nella maniera migliore.

 

2. Rabbia e vendetta

Passato il primo momento di sconforto, arriva dirompente come una mandria di elefanti impazziti la rabbia verso chi ha tradito la tua fiducia e le tue aspettative.

Si litiga per ogni parola e anche la cosa più insignificante può produrre una battaglia di dimensioni epiche.

Lo stress emotivo in questa fase  è molto forte. Cerchi in ogni modo di tirargli in faccia il suo tradimento.

Battutine, doppi sensi e frecciatine cattive sono la valvola di sfogo della tua rabbia.

Molto spesso insieme al sentimento di rabbia provi anche la voglia di vendetta verso il tuo partner o verso la persona con la quale ti ha tradito.

Se avessi un carro armato a disposizione probabilmente saresti tentata di schiacciare la sua adorata macchina.

Hai pensato anche di prendere una grossa mazza e distruggere i suoi fantastici gadget elettronici: smartphone, Playstation e decoder per le partite.

Oppure nella tua mente si è affacciato il pensiero di rendere pan per focaccia e tradirlo a tua volta, in modo da fargli provare quello che hai provato tu.

Ti garantisco che un altro tradimento non servirà a farti stare meglio, ma potrebbe peggiorare ancora di più le cose, caricandoti anche di sensi di colpa.

Devi prima capire cosa vuoi fare della tua vita e della tua relazione e poi potrai dedicarti a ricominciare con un’altra persona, se è davvero la cosa migliore per te.

Ricorda che tutte le decisioni prese in momenti di rabbia o per vendetta creano sempre conseguenze ancora più spiacevoli.

Alla fine di questo articolo ti farò un regalo che ti aiuterà a sfogare la rabbia che provi in maniera pratica e veloce, ma adesso passiamo al terzo momento emotivo.

 

3. Chiusura emotiva (elaborazione)

Quando la rabbia lentamente svanisce o si attenua arriva il momento in cui ci si chiude in sè stessi.

Adesso è giunto il momento che la dolorosa ferita causata dal tradimento inizi a rimarginarsi e a lasciare la sua cicatrice.

Non ti sto dicendo che non proverai più dolore pensando a quello che è accaduto e forse con il tempo resterà solo un ricordo spiacevole, ma adesso quella forte emotività legata al tradimento non è più così presente come prima.

In questo momento hai solo bisogno di riprenderti e abbandonare lo stress e la tensione fisica ed emotiva che il tradimento ha causato.

Ora sei stanca. Vuoi solo  staccare la spina e ricaricare le tue batterie emotive.

Per farlo cerchi di evitare qualunque discussione e ogni tipo dl scontro.  Ti limiti a parlare solo di quello che è strettamente necessario alla vita di coppia.

Poche parole, poca interazione e il rapporto di coppia viene relegato in un limbo nel quale la realtà è sospesa.

Hai messo in pausa il film della tua vita e procedi solo a rallentatore.

Non c’è nulla di sbagliato in tutto questo. Concediti il tempo per elaborare il tuo dolore e farlo lentamente diminuire.

Lo scossone emotivo che hai avuto è stato forte e la rabbia, l’umiliazione e in molti casi il desiderio di vendetta che hai vissuto ti hanno reso fragile emotivamente.

Potresti provare un senso di tristezza improvviso o piangere senza motivo.

Se accade, se senti la necessità di farlo non trattenerti e non ascoltare chi ti dice di essere forte e cazzate del genere.

Adesso devi rigenerare la tua energia e pensare solo a te stessa. Questo è il momento di elaborare il dolore e farlo sfogare.

Questa è la quiete dopo la tempesta.

 

4. Decisione

Passata la bufera e ristabilita una sorta di tregua è arrivato il momento di decidere cosa fare della tua relazione e della tua vita.

Questo è il momento in cui sei combattuta e sei preda di mille dubbi e incertezze.

Arriva la paura del cambiamento e sei assalita da mille domande. L’ansia aumenta perché non sai cosa fare.

Da un lato ti sei sentita umiliata e non hai più fiducia nella persona che hai accanto, dall’altro hai paura del futuro, di stare da sola o nonostante tutto ti senti ancora legata al tuo partner e alla vostra quotidianità.

Non hai molte scelte: puoi solo decidere di chiudere la relazione o continuare la tua storia, impegnandoti a ricostruire quello sembra andato perduto.

Se decidi di continuare devi essere consapevole che dovrete impegnarvi entrambi per ricucire lo strappo che si è creato all’interno della relazione e la cosa non sarà facile, ma nemmeno impossibile.

C’è bisogno però dell’impegno di entrambi e dovrai chiarire subito questa cosa con il tuo compagno.

Capire come superare un tradimento non riguarda solo chi l’ ha subito, ma anche chi ha tradito.

Non chiuderti nel silenzio sperando che il dolore passi e le cose con il tempo migliorino.

Se non affronti subito i dubbi e le domande che hai nella testa, il dolore si nasconderà sotto la cenere e sarà pronto a riaccendersi in ogni momento.

E’ giusto che tu capisca i motivi che hanno spinto il tuo compagno al tradimento ed è giusto che lui ti spieghi perché lo ha fatto.

Questo è il momento più difficile e complicato e per questo dovrai impegnarti a parlare con il tuo compagno come se la cosa non fosse accaduta a te.

Chiedigli di essere onesto, spiegagli cosa hai provato emotivamente, non aggredirlo, non permettergli di dare a te tutta la colpa di quanto accaduto o di minimizzare l’accaduto.

Quando in una coppia si consuma un tradimento i motivi possono essere molti e la responsabilità è sempre, in una certa misura, di entrambe le parti.

Lo so che questa cosa potrebbe non piacerti, ma assumerti una parte di responsabilità in quello che è accaduto, può aiutarti a modificare alcuni comportamenti che non fanno bene alla tua relazione.

In questo momento non è importante capire di chi è la colpa, ma comprendere quali sono le cause che hanno portato al tradimento e se si possono risolvere.

 

5. Ricostruire la fiducia

Sia che tu abbia deciso di restare o di andare via dovrai ricostruire la fiducia persa nel tuo compagno o negli uomini in generale.

A volte quando si subisce un tradimento si è portati a non fidarsi più di tutti gli uomini.

Finisci per sentirti vittima e cerchi in tutti i modi di allontanare la causa della tua sofferenza, senza ragionare sui motivi che hanno creato la situazione che hai vissuto.

Non fare pagare agli altri qualcosa di cui non hanno colpa. Se alzi delle barriere rischi solo di rovinare ogni rapporto che avrai.

In questo modo entrerai in un circolo infinito di sofferenza che rafforzerà la tua convinzione che l’amore fa soffrire e questo pensiero non ti permetterà di essere felice.

Sei hai deciso di rimanere, per riacquistare la fiducia nel tuo compagno avrai bisogno della sua collaborazione.

Chiedigli di essere sempre chiaro ed onesto con te e impara ad accettare le differenze che esistono tra di voi.

A volte si è portati a mentire perché si ha paura della reazione dell’altro e per evitare litigi si preferisce non dire la verità.

Se ci sono cose che non ti piacciono è meglio parlarne con calma e spiegare le tue motivazioni invece di imporre la tua volontà con una litigata o mettendo il broncio.

La fiducia è come una batteria che va ricaricata costantemente.

Ricaricare la batteria della fiducia è un lavoro lungo e delicato e solo attraverso un’onesta comunicazione e la volontà di ascolto e comprensione dell’altro potrai riportarla ad un buon livello di carica.

 

6. Scava dentro di te

Tutto il dolore che hai vissuto se non ti porta a una consapevolezza maggiore sarà stata solo una sofferenza inutile.

Sia che tu abbia deciso di rimanere che di andare via chiudendo la relazione, è arrivato il momento di guardare dentro di te.

Hai dedicato tutta la vita all’altro, hai rinunciato alle tue passioni, hai chiuso gli occhi per non vedere, hai preteso troppo da te stessa o dal partner o hai creato situazioni sbagliate?

Questo è il momento di riscoprire te stessa e le cose che ti fanno stare bene e soprattuto capire cosa avresti potuto fare per rafforzare la tua relazione.

Forse sei stata troppo bisognosa d’affetto o dipendente dal tuo partner e questo all’interno di una coppia non è mai positivo.

Se tu stai bene e sei soddisfatta di te stessa e della tua vita anche il tuo rapporto migliorerà.

Non ti aggrapperai al tuo compagno per cercare la felicità, ma potrai camminare al suo fianco ed insieme creare qualcosa di più solido e felice.

Dedica del tempo a te stessa e fallo senza il tuo compagno.

Esci con le tue amiche, segui una tua passione e qualche tuo interessa a prescindere da chi hai accanto.

Inizia a leggere qualche libro di crescita personale, frequenta qualche seminario che ti aiuti a fare chiarezza o rivolgiti a un coach che ti aiuti a capire chi sei.

Investi su te stessa e comprendi chi sei, i tuoi bisogni e guarda negli occhi le tue paure.

In questo modo ti sentirai più sicura e soddisfatta di te stessa e della tua vita senza doverti appoggiare sempre all’altro.

Se le cose tra di voi non dovessero funzionare almeno avrai creato un tuo mondo e sentirai meno il distacco.

Se invece la relazione continuerà avrai arricchito il tuo bagaglio esperenziale e potrai essere una compagna più matura e soddisfatta della propria vita.

Crescendo come donna potrai aggiungere valore alla tua relazione ed eliminare la dipendenza affettiva.

Il mondo non finisce mai con la fine di una storia d’amore.

Qualche pezzo crolla, qualcun altro si modifica,  ma se hai dentro di te delle solide fondamenta ti sarà più facile ricostruire la tua vita e ritrovare la serenità.

Sarai in grado di ricostruire quello che è crollato e sostituirlo con qualcosa di ancora più bello, soddisfacente e felice

 

7. Abbandona i sensi di colpa

Qualunque cosa tu a questo punto abbia deciso di fare c’è qualcosa a cui devi fare molta attenzione.

Potresti cadere nel senso di colpa e pensare a quello che avresti dovuto o potuto fare e che non hai fatto.

Potresti darti tutta la colpa di quello che è accaduto e potresti perfino arrivare a pensare che non sei in grado di amare o che non meriti di vivere una bella storia d’amore.

Non uso mezzi termini: queste sono tutte cazzate!

Probabilmente hai commesso qualche errore nella tua relazione, ma chi non ne commette?

Tutti noi facciamo quello che possiamo con gli strumenti che abbiamo a disposizione e tu ti sei comportata nell’unico modo che conoscevi.

Adesso non serve piangerti addosso, non serve ripeterti quanto sei sfortunata e non serve nemmeno dare la colpa a te stessa o alla tua ingenuità.

Non serve maledire lui e insultare l’altra o l’intero genere maschile.  Adesso non serve nulla di tutto questo!

Sicuramente in qualcosa hai sbagliato e sicuramente potevi anche comportarti in una maniera diversa, ma adesso non puoi farci nulla.

Non puoi tornare indietro e continuare a rotolarti nei sensi di colpa non ti aiuterà certo a riprendere in mano la tua vita o la tua relazione.

L’unica cosa che puoi fare è imparare da quello che è accaduto e comprendere che c’è qualcosa che non funziona nella tua idea di relazione.

C’è qualcosa che devi comprendere su te stessa e sull’amore  se vuoi davvero capire come superare un tradimento ed evitare che accada di nuovo in futuro.

Assumiti la responsabilità di cambiare i tuoi pensieri sull’amore e di cambiare il tuo modo di comunicare all’interno della tua relazione.

Assumiti la responsabilità di cambiare te stessa per cambiare la tua vita!

Imparare a vedere le persone per quello che sono e non per quello che vorresti fossero, con i loro pregi e sopratutto con i loro difetti.

Accetta le diversità e non pretendere di cambiare nessuno, perché nessuno cambierà per rendere felice te.

Ricorda sempre che l’unica persona che puoi cambiare veramente sei solo te stessa.

Dedica più tempo alla tua crescita e al tuo benessere, perché solo tu puoi davvero cambiare la tua vita.

Queste sono le sette fasi che deve attraversare chi ha vissuto un tradimento.

Naturalmente non sono così definite e alcune potrebbero andare avanti per tempi più o meno lunghi. Altre potrebbero anche sovrapporsi, ma se vuoi davvero superare un tradimento devi attraversarle e lasciarle esaurire.

Non voglio illuderti dicendo che è facile superare un tradimento e anche se la cosa non servirà a consolarti, non sarai né la prima né l’ultima a vivere questa esperienza dolorosa, ma devi sapere che ne puoi uscire.

E’ importante che tu comprenda non solo come superare un tradimento, ma cosa fare per evitare che in futuro questo dolore possa ripetersi.

Se  non vuoi ancora una volta raccogliere i pezzi del tuo rapporto dovrai fare in modo che nella tua relazione non manchi mai più comprensione, dialogo e ascolto sincero.

Adesso come promesso, per aiutarti ad affrontare la rabbia nel modo migliore, voglio regalarti un libro con 3 esercizi per sfogare la  tua rabbia in maniera controllata.

Gli esercizi sono facili e puoi metterli in atto subito e facilmente. Potrebbero sembrarti perfino banali, ma ti garantisco che FUNZIONANO!

Dopo aver scaricato il libro ti manderò per qualche giorno delle mail che ti aiuteranno ancora di più ad affrontare nel modo migliore la situazione.

Ti parlerò anche del metodo AmoreMaleducato che ti permetterà di voltare pagina e smettere per sempre di soffrire.

Clicca sul link e scarica subito il libro e poi inizia a fare gli esercizi per sfogare la tua rabbia.

photo

Ettore Amato

Autore, speaker ed esperto di comunicazione relazionale. È il fondatore del blog AmoreMaleducato.it, l’unico blog in Italia che parla d’amore in maniera concreta, libero dai condizionamenti e dai falsi miti che ci impediscono di essere felici. Con Amore Maleducato™ inizia a mostrare alle persone che l’idea che abbiamo dell’amore, spesso non fa altro che farci soffrire. Si devono cambiare i pensieri se si vogliono ottenere risultati diversi. Ettore, attraverso incontri singoli e di gruppo, aumenta ogni giorno l’esercito degli Innamorati Maleducati, persone che hanno capito che essere felici in amore dipende principalmente da loro.
Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *