post-title Le 5 cose che il tuo uomo ODIA subito dopo aver fatto l’amore e che non ti dirà MAI. https://www.amoremaleducato.it/wp-content/uploads/2015/04/5-cosa-da-non-fare-a-letto-1.jpg 2015-04-01 13:22:20 yes no Inserito da Categorie: Blog

Le 5 cose che il tuo uomo ODIA subito dopo aver fatto l’amore e che non ti dirà MAI.

Inserito da Categorie: Blog
Le 5 cose che il tuo uomo ODIA subito dopo aver fatto l’amore e che non ti dirà MAI.

 “Ettore, ci hai già parlato di sesso, (articolo bellissimo)… ma cosa si fa DOPO il sesso?”

 
E avete ragione. Vi ho detto cosa si fa durante, ma non vi ho detto cosa NON bisogna fare dopo.
Questo post è stato scritto verso le 3 di notte, al termine di un Evento di Amore Maleducato in cui si è parlato di principi azzurri immaginari e rapporti sessuali insoddisfacenti.
Sai già che non ti dirò quello che probabilmente vorresti sentire: non leggerai che dopo un rapporto sessuale con il tuo partner dovresti riempirlo di coccole, abbracci, che dovete parlare e che se lui non lo fa allora non ti ama.
Queste sono cazzate.

Questo non significa che tu debba alzarti, “lasciare i soldi sul comodino” e andartene.
Conosco persone che hanno riempito di “ti amo” l’altra persona durante il sesso e poi una volta fuori da letto “nessuna pietà”. Quindi risparmiami questi luoghi comuni.
Io ho una regola precisa che dico e sottolineo costantemente: quello che si dice durante il sesso non ha un grande valore, perché presi dalla passione e dal trasporto del momento diciamo anche cose che non pensiamo o esterniamo sentimenti che crediamo di provare.

Tipo quando uno ti dice che ti ama, che sei la donna della sua vita, che sei speciale e te lo dice solo quando fate l’amore, allora probabilmente sono cazzate. Il sesso è come una droga: ti fa dire e vedere cose che non esistono.

Il sesso crea allucinazioni.

 
Quindi, quello che stai per leggere potrebbe essere fin troppo schietto. Come sempre sei avvisata. Se sei un’anima pura, se credi che il sesso sia il demonio o che non sia importante per vivere una relazione piena e soddisfacente allora clicca sulla X in alto e lascia questa pagina. Questo articolo non fa davvero per te.
 

Chiudi. Fallo. Con la consapevolezza del fatto che HAI BISOGNO di quello che sto per dirti.

 
Bene, hai deciso di continuare a leggere. Allora preparati a scoprire quello che non dovrai mai (e dico MAI) fare a letto con il tuo uomo una volta finito di fare l’amore. In caso contrario quel momento (che dovrebbe essere PARADISO) diventerà INFERNO.
Ricorda, sono le piccole mosse sbagliate a rovinare una relazione.
 

Premessa

 
Siamo diversi. Una volta per tutte, mettitelo in testa.
Uomini e donne sono DIVERSI: Pensano in maniera diversa, capiscono in maniera diversa, parlano in maniera diversa e fanno l’amore in maniera diversa.
 

L’uomo è più fisico e visivo, la donna è più cerebrale.


amore a luce di candelaTu, donna, smetti di fare l’amore al buio, l’uomo vuole guardarti e se è a letto con te è perché gli piaci. Non preoccuparti dei tuoi fianchi o del tuo sedere, a lui piaci così come sei, altrimenti non sarebbe lì. Goditi il momento.

Al massimo accendi qualche candela o metti delle luci soffuse. La penombra per molti uomini è eccitante.
Ricorda che le uniche parole che un uomo vuole sentire a letto sono “grande”, “più grande” e “migliore”.
Tu, uomo, prova a sussurrarle qualcosa all’orecchio. Vedrai l’effetto (non ringraziarmi, tanto poi ti mando l’IBAN ) .
Naturalmente deve essere qualcosa di erotico. Dille “sei Mia”, “sei bellissima”, “mi ecciti da matti”, “non smetterei mai di fare l’amore con te” (non esageriamo con il romanticismo però: facciamo promesse che SIAMO IN GRADO di mantenere!).
Falla sentire donna anche con le parole. Stimola la sua fantasia, partecipa e dille quanto ti piace quello che fa. Chiedile di fare qualcosa che a te piace e poi dille quanto è brava.
 

In ogni donna convivono due diverse personalità: sposa e puttana.


Ora non fare quella faccia scandalizzata, ti prego. Non voglio offendere nessuno, ci mancherebbe, non è il mio stile, ma a letto se non ti lasci andare, se non ti senti libera di fare quello che desideri, allora hai un problema.

Poi, però, non lamentarti se il tuo uomo si crea una relazione di solo sesso con la sua collega di lavoro. Io ti ho avvisata.

Quindi uomo, a letto mettici un po’ di creatività. Dai.


Solo la premessa, se messa in pratica, cambierà il tuo rapporto. Questo articolo potrebbe finire qui, ma sai che sono un buono, quindi andiamo avanti con le cose che non dovrai mai fare a letto una volta finito di fare l’amore.

 

1. Non cercare conferme.

 
Hai appena finito di fare l’Amore, è stato tutto perfetto. Passionale, eccitante. I vostri corpi sudati sono stesi sul letto, il respiro è ancora affannoso (lo so, adesso qualcuno starà pensando: magari fossero così i miei rapporti).
Sei presa dall’euforia, il tuo cervello ha prodotto endorfine come se piovesse. Lui è li come un drogato che si sta godendo la prestazione da record che ha appena portato a termine (nella mente dell’uomo è sempre così), dopo essersi fatto una bella risata ed essersi dedicato una standing ovation e tu cosa fai…
 

“Mi ami?”, “Ti è piaciuto?”, “Come è stato?”, “Allora?”

 
Ma allora che? Ma che ti devo dire? Vuoi la giuria con paletta e il voto? Vuoi sapere in che posizione sei rispetto ad altre storie precedenti?
Ti prego, quando hai finito di fare l’amore stai zitta. L’uomo è semplice. Vuole godersi quel momento. Il sangue è ancora in circolo in zone troppo lontane dal cervello.
Se proprio vuoi fare qualcosa mettiti accanto a lui, abbraccialo e non dire nulla. Ogni tanto sospira profondamente e goditi il momento.
 

2. La domanda da evitare anche sotto tortura

 
amore mi ami?Nell’aria ancora l’odore del sesso. Quell’odore inconfondibile di chi ha appena trascorso un’ora di passione (se non sai a cosa mi riferisco fatti qualche domanda).
Lui accanto a te, lo sguardo perso nel vuoto mentre si gode il momento.
Tu lo guardi e, invece di morderti la lingua, gli fai la domanda peggiore che possa esistere non solo a letto ma al mondo.
Come in una scena a rallentatore, dove gli spettatori sanno che quello è l’inizio del dramma, dalle tue splendide labbra escono queste 3 parole cariche di tensione
 

“A che pensi?”

 
Ora non sono le parole di per sé a generare ansia, ma il meccanismo che stai mettendo in moto.
Tu, donna, hai delle aspettative sulla sua risposta, ma lui non pensa a niente. Credimi, davvero non pensiamo a nulla. Guardiamo nel vuoto e ci godiamo il momento. Lo so che è difficile da comprendere, ma come ti dicevo prima siamo diversi.
Per te un “non penso a niente” non sarà soddisfacente e quindi continuerai a chiedere e a pressare per avere una risposta diversa, lui non saprà cosa dirti e tutto questo riuscirà a far incazzare te, il tuo uomo e a rovinare questo splendido momento
La prossima volta che sarai a letto, pensa a me. No, non in quel senso, ma che hai capito. Pensa alle mie parole e regolati di conseguenza.
 

3. Non correre in bagno

 
Marco, mi raccontava sempre di come era fantastico fare l’amore con la sua donna. Gli piaceva davvero tanto. Lei era molto sensuale, erotica e dolcissima, ma c’era una cosa che proprio lui non sopportava.

Appena finito il rapporto lei doveva correre in bagno per ripulirsi dei “frutti dell’aMMore”. Anzi quando Marco eiaculava, lei faceva anche una faccia schifata e senza perdere tempo si alzava e correva in bagno, oppure gli chiedeva di prendere qualcosa con cui asciugarsi.

Certo, non deve essere stata una bella sensazione per lui.

Ora, capisco che a qualcuno possa dare fastidio avere fluidi vari sul corpo, ma tu, donna, fermati e rifletti: se magari aspetti un attimo prima di correre a ripulirti, fare la faccia schifata come se il tuo partner fosse affetto dall’Ebola o ti avesse appena gettato acido muriatico sul corpo, sarebbe certamente di aiuto alla tua relazione sessuale.
Piuttosto riprendi fiato… e poi pensi a “sistemarti”.
 

4. Non guardare il cellulare

 
Questa è una delle cose che  proprio non si sopportano. Infastidisce a livello profondo.
Non ci si catapulta sul cellulare appena finito di fare l’amore (a meno che tu non voglia pubblicare su facebook il nuovo stato “ho fatto la scopata della vita” con relativo tag)  ma se non è così, hai davvero questa necessità impellente di guardare Facebook o leggere i messaggi di whatsapp? Sei un medico? Da te dipendono le sorti del mondo? Non credo proprio.
Quindi lascia stare per un attimo la tua maledetta vita Virtual-Social. Dedicati a lui e goditi questo momento.
Capisco che ormai siamo persi nel vortice delle doppie spunte blu, dei like e delle condivisioni, ma prendendo subito in mano il tuo smartphone dai l’impressione che non vedevi l’ora di finire di fare l’amore perché dovevi guardare il telefono.
Anzi, ti dò una dritta, fatti un favore: metti anche il silenzioso mentre fai l’amore o lascia il cellulare in un’altra stanza o nella tasca della giacca. Fare l’amore è importante in una relazione, non lasciare che questi momenti speciali, intimi, siano disturbati da una notifica o da un sms.
C’è anche chi invece del cellulare, accende la tv. Dài, un attimo di intimità non farebbe male dopo aver fatto del buon sesso.
 

5. Non arrabbiarti perché lui si addormenta.

 
Dormire dopo aver fatto l'amoreQuesta è classica. Finito di fare l’amore tu vorresti che ti coccolasse, baciasse, che ti dicesse tante dolci paroline, ma lui invece che fa? Dopo qualche minuto si addormenta e tu ti infuri.
Come diceva Funari: “il sesso è eccitante per la donna e calmante per l’uomo: infatti quando hanno finito, lui si addormenta e lei si incazza”
Voglio spezzare una lancia a favore di noi maschietti. Non siamo noi: è il nostro corpo che ci abbandona.
Quante volte ti sei addormentata tu sul divano o mentre guardavi la televisione?
No, tranquilla, non ho messo delle microspie in casa tua. La donna, se non viene stuzzicata, tende ad addormentassi più facilmente rispetto all’uomo.
 
Immagina la donna come una pentola di acqua e l’uomo invece come un bel mucchio di legna secca.
L’acqua per riscaldarsi ed arrivare a bollire impiega un po’ di tempo, ma poi si raffredda molto lentamente. La legna invece si accende in un attimo e allo stesso modo si spegne.
Ecco, l’uomo e la donna sono esattamente così. La donna mantiene l’eccitazione e tutto quello che comporta anche una volta finito il rapporto vero e proprio, mentre l’uomo così come si è acceso allo stesso modo si spegne e il corpo cerca solo di recuperare il più velocemente possibile le energie spese.

Prova a guardare le cose da un altro punto di vista (quello di Amore Maleducato). Se si addormenta significa che ha dato molto, che ha consumato le sue energie per darti piacere. Ora, lascia che si goda il meritato riposo.
 
Siamo stati bene, voi siete state bravissime e noi, accanto a voi ci siamo sentiamo liberi di abbandonarci, sì, perfino di addormentarci… non è magnifico?
 

Mettiti accanto a lui, abbraccialo e guardalo dormire.

 
Il sesso è una medicina fantastica, naturale e senza controindicazioni. Non rovinarla con paranoie e condizionamenti.
Vivilo fino in fondo.


Sempre con Amore
Ettore

photo

Ettore Amato

Autore, speaker ed esperto di comunicazione relazionale. È il fondatore del blog AmoreMaleducato.it, l’unico blog in Italia che parla d’amore in maniera concreta, libero dai condizionamenti e dai falsi miti che ci impediscono di essere felici. Con Amore Maleducato™ inizia a mostrare alle persone che l’idea che abbiamo dell’amore, spesso non fa altro che farci soffrire. Si devono cambiare i pensieri se si vogliono ottenere risultati diversi. Ettore, attraverso incontri singoli e di gruppo, aumenta ogni giorno l’esercito degli Innamorati Maleducati, persone che hanno capito che essere felici in amore dipende principalmente da loro.
Continua a leggere

Commenti:25

  1. Amanda

    Salve! Abbiamo letto insieme questo articolo e ci è piaciuto molto sotto una luce satirica, anche perché se letto con serietà fa quasi preoccupare, data l’elevato contenuto di sessismo e di eteronormatismo qui presente… un po’ triste vero?

  2. Sta andando essere fine del giorno la mia, ma prima end Sto leggendo questo enorme paragrafo a aumento
    migliorare la mia esperienza conoscenze . Maramures Grazie, buona giornata!

  3. Monique

    OddioOddio…a pare il fatto del non addormentarmi per il fatto dell’acqua che bolle e della legna…penso di essere un po’ uomo inside. E’ preoccupante? Quanto odio se poi cominciano con le domande: E allora? Ti è piaciuto? E il famigeratissimo “a cosa pensi?”. La domanda che più odio in assoluto, sempre e comunque, non solo a letto! Ma saranno ben cavoli miei a cosa penso! Se vuole fare un po’ di coccole o scherzare un po’ va bene…ma per mettersi a fare domande oziose è meglio che dorma!!! E poi detesto che lui corra subito a lavarsi…la schifiltosità proprio!
    Per fortuna non mi è capitato spesso…

  4. Barbara

    Scusami se te lo dico ma le cose che tu rimproveri alle donne le fa il mio ragazzo non io..manco finiamo mi dice come è stato e si sbriga prima di uscire a prendere fazzoletti x pulire, durante il sesso sta sempre a squillare messaggini al telefono wa fb e Messenger, fa venire l’ansia che in continuazione dice ti piace, mi senti,godi..quindi mi sa che x lui il tuo articolo non funziona ???

    1. Ciao Barbara,
      un uomo con un lato femminile pronunciato e con una certa insicurezza di fondo.
      Sempre con Amore

  5. Barbara

    Scusami se te lo dico ma le cose che tu rimproveri alle donne le fa il mio ragazzo non io..manco finiamo mi dice come è stato e si sbriga prima di uscire a prendere fazzoletti x pulire, durante il sesso sta sempre a squillare messaggini al telefono wa fb e Messenger, fa venire l’ansia che in continuazione dice ti piace, mi senti,godi..quindi mi sa che x lui il tuo articolo non funziona ???

    1. Ciao Barbara,
      un uomo con un lato femminile pronunciato e con una certa insicurezza di fondo.
      Sempre con Amore

  6. Monica T.

    Il ragazzo con cui ho una relazione di sesso da tre mesi, subito dopo l’eiaculazione dice “ti odio, oddio quanto ti odio..” E insulti vari. Parla sempre di odio.. Però lo dice ridendo. Ma non riesce a non dirlo. Scherzando ho provato a chiedere spiegazioni e mi ha detto che non posso capire, che per un uomo venire è una specie di dolore piacevole… E che in quel momento lui odia tutti… È normale? A me non era mai capitato.. Ma veramente mi odia? Ma veramente è un dolore piacevole??

    1. Ciao Monica,
      io non parlerei di dolore, ma di piacere. Probabilmente il tuo ragazzo ha un modo tutto suo di vivere l’orgasmo, ma dire “ti odio” non è una cosa comune a tutti gli uomini. Chiarisci questa cosa con lui.
      Sempre con Amore

  7. Anonima

    Ciao, scusa il disturbo ma non so proprio con chi parlarne..il mio ragazzo mi crea continui dubbi. Non so perché, ma sembra che a lui non interessi mai fare l’amore con me,solo quando lo facciamo vedo che è proprio perso e gode da impazzire,ma poi per il resto, sono sempre io a cercare modi per farlo è talvolta lui non è nemmeno disponibile… per il resto la nostra relazione funziona benissimo,ma questa cosa mi lascia perplessa.

    1. Ciao,
      hai pensato di parlarne con lui?
      La cosa migliore da fare è parlargli dei tuoi dubbi e ascoltare cosa ti dice.
      Parlagli senza toni accusatori e senza colpevolizzarlo. Metti da parte i tuoi pensieri e le tue convinzioni
      e ascoltalo.
      Sempre con Amore

  8. Stefano Bergamo

    Quello che non mi va dopo il sesso(anche prima) sono le chiacchiere…tutti quei :”ma teee…) oppure :”perchè non andiamo da…perchè non invitiamo i…andiamo alla fiera\sagra\festa\centro commerciale\spiaggia\montagna\ikea\mamma\zia\nonna\gatto\cane\concessionario\gioielleria…”…e che cazzo…abbiamo finito?…ti è piaciuto?…anche no?…donna (moglie compresa) levati dalle palle,vai a casa di chi ti pare per una settimana e levati dalle palle.

  9. Ciao Ettore ho letto il tuo blog e sono d’accordo con il tuo pensiero quasi su tutto ! Tuttavia mi sorgono alcune domande. 1-Perché dopo aver consumato il rapporto il giorno stesso non si fa vivo nei messaggi?
    2- Come posso capire se ha relazione con un’altra donna o meno?
    3- Per quale motivo secondo te mi ha detto che vorrebbe essere cercato da me nonostante il fatto che non vuole impegnarsi?
    4- Non capisco perché mi scrive quasi ogni giorno anche quando non ci vediamo?

    1. Ciao Mila,
      vuoi capire troppe cose che sono difficili da spiegare.
      Se questa relazione inizia già con tutti questi dubbi e queste diffidenze, difficilmente prevedo che finirà bene.
      Se non c’è fiducia, chiarezza, dialogo adesso, cosa pensi accadrà tra qualche mese o tra qualche anno?
      Non ti scrive? Chiedigli perchè?
      Vuole essere cercato? Probabilmente ha un bisogno da soddisfare o carenze affettive.
      Dopo il sesso non si fa vivo? Forse ha soddisfatto il suo bisogno emotivo e quindi non sente il desiderio di sentirti.
      Come fai a capire se ha un’altra donna? Perchè dovrebbe e che rapporto è il vostro se hai questi dubbi.
      Le motivazioni possono essere molte e diverse. La cosa migliore sarebbe chiederlo a lui.
      Osserva i suoi comportamenti provando a ragionare come se fosse il “compagno” di una tua amica e potresti trovare qualche risposta.
      Sempre con Amore
      Ettore

  10. Habiba

    Ciao Ettore, bell’articolo ma credimi, non è vera in assoluto questa cosa delle donne e degli uomini così diversi. Pensando anche solo alle mie storie più importanti, (quelle durature e intime dove ho avuto modo di capire che quello che succedeva era proprio nella natura di chi avevo davanti) ho sperimentato atteggiamenti molto romantici che mi facevano sentire l’uomo di turno. Io sono molto femmina ma non ho voglia di chiacchiere dopo il sesso e non amo nemmeno avere l’abbraccio continuo, magari tenersi la mano ma poi quando dormo voglio il corpo libero da pesi…Solo per farti qualche esempio il mio attuale compagno ama fare l’amore al buio mentre io no perchè mi piace vedere. Se mi sento dire troppe parole mi distraggo e mi viene da ridere, sospiri e/o silenzio sono molto più carichi di senso che tante parolette. Il mio primo marito andava a fare la doccia e io lo odiavo per questo! Il mio grande amore di qualche anno fa era un romantico, di quelli che ti guardano mentre ti addormenti chiedendoti cosa pensi e ti tengono anche troppo abbracciata tutta la notte (e non lo nega affatto di essere così!).
    Pensa che una volta mi accadde che un tipo mi gelò dicendomi che non amava il sesso orale, ci rimasi di stucco, perchè la trovavo una cosa folle!! Se avevo una certezza sul sesso indipendentemente da dove venisse l’uomo per me era proprio quella! Poi questa persona ha avuto modo di ricredersi, ma con me l’incanto si era rotto…l’ho sempre percepito come un freddo. Io invece detesto il sesso orale su di me, quando mi è stato fatto mi sentivo a disagio o mi annoiavo, non provando nessuna sensazione…
    Insomma un pò di storie personali per dirti che dipende dal carattere, dalla cultura di provenienza (io sono italo-pakistana, 40enne e le mie storie più importanti le ho avute con persone coetanee da Pakistan, India e dintorni), dall’età, dall’esperienza…non si può affatto tracciare una regola d’oro! L’unica regola d’oro è forte attrazione, forte intesa, nessuna aspettativa, nessun retro-pensiero e anche se si fa un pasticcio a quel punto tutto filerà lo stesso a meraviglia!

    1. Ciao Habiba,
      grazie per la tua testimonianza particolareggiata 😉
      Non ho mai detto che questo vale per tutti e che sia la verità assoluta 🙂
      Quando scrivo e parlo di relazione, di sesso e di tutto quello che gira intorno al mondo uomo/donna lo faccio per la grande maggioranza delle coppie e delle persone. Poi è naturale che c’è sempre l’eccezione, ma quella è appunto un’eccezione, non la regola.
      Esistono uomini più romantici (come hai detto tu) ed esistono uomini a cui non piace il sesso orale (lo so,è inconcepibile anche per me, ma esistono) ed esistono uomini che dicono che non gli piace solo perchè le loro donne sono dei veri disastri e non vogliono offenderle. Esistono donne che mai e poi mai si farebbero fare del sesso orale e donne che godono solo al pensiero.Esistono uomini che non sanno come fare godere le loro donne e queste donne credono che a loro certe cose non piacciano.
      Insomma esiste di tutto, ho sentito e visto molto cose, ed esistono varie sfumature, ma esistono anche dei comportamenti che sono più comuni di altri. Comportamenti che la maggior parte delle persone vive e attua.
      Esistono razze, religioni, paesi, città e siutazioni dove alcune cose sono diverse di altre, ma sono sempre piccole differenze ed eccezioni.
      Se vogliamo fare una casistica comportamentale, relazionale e sessuale, bisogna prendere in esame i grandi numeri, specialmente quando si scrive su un blog.
      Sempre con Amore
      Ettore

    2. Morgana

      Ciao Habiba, mi sento molto d’accordo con te. Ho preso la tua ultima frase e l’ho stampata !!
      Sento una forte attrazione, forte intesa con gli uomini con cui sto insieme, soprattutto perché sono sempre amici, prima di iniziare qualsiasi relazione. Sento una forte intimitá con loro.
      Il problema viene dopo, con il “nessuna aspettativa e nessun retro-pensiero”. Non so se é per la cultura fortemente cattolica in cui sono cresciuta, per cui, se non riesco a farmi dire da lui per lo meno che la relazione continuerá, sono una “donnetta facile”.
      Questo mi ha generato problemi nelle relazioni.
      Mi é piaciuta tanto la frase: “e anche se fai un pasticcio a quel punto filerá lo stesso a meraviglia”. E’ fantastica perché ci facciamo sempre tante paranoie, rispetto a cosa abbiamo sbagliato nel non seguire alla lettera uno dei “5 cose da non fare dopo l’amore per potermelo tenere”, che se non ci pensassimo tanto, non vivremmo con l’ansia del tipo : “ora non mi chiamerá mai piú, allora lo chiamo io, lo sfinisco, …” Sapere che “tutto filerá lo stesso a meraviglia!”. Stupendo. Allora non devo farmi fretta nel chiamarlo per chiedergli conferme, perché in ogni caso andrá tutto come deva andare, cioé nel migliore di modi. Il che potrebbe significare continuare a stare insieme oppure qualcosa di meglio per me.
      Grazie mille per il racconto delle tue esperienze, é stato molto utile per me.

  11. ila

    Ciao Ettore,
    ho appena letto l’articolo e l’ho trovato molto interessante, ma ho un dubbio che mi tormenta soprattutto considerando la bassa autostima che contraddistingue la mia persona.
    Ho conosciuto un uomo con cui son stata in intimità almeno un paio di volte, e son rimasta piacevolmente colpita nel constatare la sua dolcezza dopo il rapporto o comunque l’assecondare la mia.
    Il suo chiedermi come stavo dopo…molto piacevole devo dire…Maaaaaaaaaaaaa…perché al momento dei saluti si trasforma in Mr. Hyde e diventa freddo?!?!?nemmeno un bacio…solo un semplice ciao!!!

    1. Ciao Ila,
      mi dici che siete stati in intimità solo un paio di volte. E’ normale all’inizio di un rapporto (e non mi riferisco per forza ad un rapporto d’amore) dare il massimo durante l’intimità. Si è presi dalla passione e dal desiderio e questo stato di benessere si riflette anche nella dolcezza quando il sesso è finito.
      Alcuni uomini tendono ad informarsi sullo stato della compagna per placare la propria insicurezza. Sarò stato bravo? L’avrò soddisfatta? Le sarà piaciuto?
      Queste domande possono nascondere una mancanza di sicurezza e scarsa autostima. La soddisfazione della nostra compagna ci fa sentire appagati ed aumenta la considerazione che abbiamo di noi stessi.
      Quello che accade a letto va sempre interpretato contestualizzandolo al momento. Molte volte anche le paroline dolci, i “ti amo” o le promesse fatte durante il rapporto sessuale sono dettati dalla passione e dall’annebiamento dei sensi. Dire certe cose aumenta l’intensità e il coinvolgimento, ma non sempre quello che si dice corrisponde a verità.
      Da quello che mi dici sospetto che ques’uomo sia impegnato in un’altra relazione.
      Se vuoi approfondire la questione leggi come richiedere una consulenza
      https://www.amoremaleducato.it/scrivi-ad-ettore/
      Sempre con Amore

  12. Katia

    Ettore, nel mio caso la situazione è totalmente invertita. La mattina lui mi accusa di essere assente,di avere lo sguardo perso nel vuoto e di non dire nulla a colazione …io
    sono solo assonnata dalla notte da leoni, con una giornata di lavoro davanti e ancora il primo caffè da pretendere…ma forse qualcosa sbaglio?

    1. Katia tu hai provato a dirglielo? Lui non ha capito? A volte diciamo le cose giuste, ma nel modo sbagliato. Non utilizziamo il giusto linguaggio per trasmettere i nostri sentimenti, i nostri bisogni e le nostre emozioni. Imparare ad utilizzare il giusto linguaggio in amore è fondamentale per comunicare con l’altro.
      Se vuoi imparare davvero, se vuoi utilizzare il giusto linguaggio allora visita http://www.corsoamoremaleducato.it/nuovo
      Un abbraccio
      Ettore

  13. Annarita M.

    Credo che ci sia un equivoco: quelli che a letto chiedono: “Mi ami?”, “Ti è piaciuto?”, “Come è stato?”, “Allora?” sono gli uomini, non le donne. Ovviamente gli uomini non lo ammetterebbero mai in pubblico… men che meno su un blog. Ma noi donne sappiamo 😉

    1. Annarita esistono anche quelli sicuramente e come dici tu in molti non ammetteranno mai di dire queste cose. Nemmeno sotto tortura. 🙂
      Ma presto Amore Maleducato parlerà anche di noi maschietti.
      Resta in contatto

  14. Lilli Carità

    Complimenti Ettore sei bravo e mi sei di enorme aiuto perché sto preparando un evento sulla seduzione, un abbraccio Lilli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.