Lamentarsi fa male alla tua vita e alla tua relazione - Ettore Amato
post-title Lamentarsi fa male alla tua vita e alla tua relazione https://www.amoremaleducato.it/wp-content/uploads/2019/10/lamentarsi-fa-male.jpg 2019-10-25 16:18:47 yes no Inserito da Categorie: Blog

Lamentarsi fa male alla tua vita e alla tua relazione

Inserito da Categorie: Blog
Lamentarsi fa male alla tua vita e alla tua relazione

Sei il risultato della media delle 5 persone che frequenti di più!

Ho letto questa frase di Jim Rohn molti anni fa ed è stata la molla che ha lanciato la mia vita verso una nuova direzione.

Una sola singola frase ha dato il via a un cambiamento che mi ha permesso di essere la persona che sono e vivere finalmente la vita che ho sempre desiderato.

TI auguro che dopo aver letto questo articolo accada la stessa cosa per te!

Lamentarsi è il vero problema!

Lamentarsi fa maleIl mondo è invaso da orde di Brontolo, quel piccoletto della favola di Biancaneve che si lamenta sempre per ogni cosa, anche la più inutile. 

La maggior parte delle persone oggi continua a lamentarsi costantemente, giudica male gli altri ed è piena di rabbia, rancore e negatività.

Non parliamo poi di tutte quelle che continuano a dire di essere sfortunate, che non se ne può più, che non cambia mai niente.

Persone che pensano che l’amore fa soffrire (ho scritto un libro per dire che non è così), che nessuno le capisce e che non saranno mai felici.

Queste persone sono convinte che l’intero universo ce l’abbia con loro e che la colpa delle loro disavventure sia sempre di qualcun altro e mai una loro responsabilità, ma invece di agire per cambiare le cose non fanno altro che lamentarsi.

Quanti Brontolo conosci e hai intorno a te?

Sicuramente ti sarà venuto in mente qualcuno: un collega, un amico, una persone di famiglia.

Siamo circondati da un esercito di lamentosi che ci sommergono con la loro costante negatività e pessimismo.

Alla fine di questo articolo ti darò un semplice esercizio che ti permetterà di renderti conto di chi sono e di quanto male facciano alla tua vita.

Adesso è arrivato il momento di capire perché devi smettere di ascoltare persone che si lamentano sempre e smettere di farlo anche tu!

Per il tuo cervello non fa differenza se ascolti gli altri lamentarsi o se sei tu a farlo, perché in entrambi casi produce quantità enormi di cortisolo, l’ormone dello stress.

Uno studio della Stanford University ha dimostrato che basta ascoltare solo 30 minuti al giorno di lamentele per perdere la capacità di trovare soluzioni a qualunque problema.

Lamentarsi in maniera costante inoltre fa male anche alla tua salute perché i pensieri negativi abbassano le difese immunitarie.

Ogni volta che ascolti qualcuno lamentarsi, spegni i neuroni dell’intelligenza e della creatività e con il tempo perdi la capacità di risolvere anche i problemi più semplici e banali

C’è anche un’altra cosa che devi sapere: continuando in questo atteggiamento creerai un’abitudine negativa dalla quale sarà sempre più difficile uscire.

La ripetizione rafforza le reti neurali responsabili della creazione delle abitudini e se continui a nutrire la tua mente con pensieri negativi non farai altro che vedere la tua vita in una maniera sempre peggiore.

lamentarsi significa chiudersi in gabbiaContinuando ad ascoltare le persone lamentarsi ti abituerai a stare male e finirai per sentirti in trappola senza alcuna via d’uscita.

Giorno dopo giorno costruirai intorno a te una gabbia che non ti permetterà di essere felice e vivere la vita che meriti.

Voglio darti subito la prova di quello che sto dicendo: in questo momento, mentre leggi l’articolo, quali sono i tuoi pensieri?

Forse stai pensando che hai tutte le ragioni per lamentarti, oppure che la tua vita non ha niente per cui essere felice o magari continui a ripeterti che non è facile essere positivi quando tutto va storto.

Certo, a volte non è facile affrontare le difficoltà della vita, ma perché invece di continuare a lamentarti del problema non cerchi una soluzione che ti tiri fuori da questa situazione?

Lamentarsi o continuare ad ascoltare persone che si lamentano non cambierà certo le cose e continuerai a stare male

Attenzione non sto dicendo di essere positivi a prescindere, ma di vedere quello che accade da una prospettiva diversa.

Non sono mai stato un paladino del pensiero positivo a tutti i costi, ma una cosa è essere consapevoli dei problemi e poi agire per risolverli, un’altra è essere persone negative e lamentose.

Se comprendi bene perché stai vivendo quel dolore, puoi assumerti la responsabilità di cambiare quello che non ti piace, mentre è molto diverso lamentarsi senza fare mai niente di concreto.

Lamentarsi continuamente appesantisce la tua vita e la negatività diventa un atteggiamento abitudinario che ti rende pessimista

La mente si nutre di emozioni e se le dai solo rabbia, tristezza e dolore non riuscirai più a vedere la realtà in maniera chiara e le soluzioni che troverai saranno peggiori del male che vuoi evitare. 

Rivivendo sempre le stesse emozioni negative cadrai nel vittimismo e ti sentirai impotente di fronte a ogni minimo problema pensando che la responsabilità del tuo dolore sia sempre di qualcun altro, mentre dovresti essere tu a cambiare quello che ti fa soffrire.

Continuare a lamentarsi avrà un effetto negativo anche nei rapporti con gli altri perché porterà le persone ad allontanarsi da te per evitare di essere “contagiate” dalla tua negatività.

Puoi passare la vita a lagnarti e ad ascoltare le lamentele degli altri o puoi scegliere di darti da fare per cambiare le cose che non ti piacciono.

Se vuoi davvero cambiare la tua vita devi iniziare fare pulizia dentro e fuori di te!

Le 2 cose che devi fare per prendere in mano la tua vita

1. Crea nuove abitudini di pensiero

La prima cosa che devi assolutamente fare per dare una nuova direzione alla tua vita è quella di creare in maniera consapevole delle nuove abitudini che ti permettano di aver pensieri migliori.

Per farlo devi tirare una linea di confine oltre la quale nessuno può andare e che ti protegga dalla negatività degli altri.

Non devi più permettere a nessuno di sommergerti con la sua infelicità

Inizia a frequentare solo chi aggiunge valore alla tua vita. Circondati di persone interessanti e curiose che cercano soluzioni invece di lamentarsi e trascinare anche te sempre più giù nella negatività.

Relazionati con persone che hanno obiettivi da raggiungere, persone che vogliono crescere, imparare e scoprire cose nuove. Persone che si mettono in gioco ogni giorno per realizzare i propri sogni.

Scegli dei modelli da seguire, leggi qualche libro, diventa una persona curiosa e allarga sempre più le tue conoscenze in modo da liberarti dai condizionamenti che ti hanno imposto. In questa maniera inizierai a vedere le cose che accadono da nuove e migliori prospettive.

Partecipa a incontri e seminari di crescita personale in modo da incontrare persone che si assumono la responsabilità della propria vita e con le quali potrai confrontarti in maniera positiva e produttiva di nuovi pensieri.

Iniziando ad agire in questo modo condizionerai anche la tua mente a pensare in maniera diversa. Avrai pensieri che porteranno un grande beneficio a te e alla tua vita.

2. Allontanati dalle persone mediocri, lamentose e negative

La seconda cosa che devi fare è quella di ridurre al minimo i rapporti con chi ti deprime, con chi critica gli altri, con chi vede la vita e ogni cosa in maniera negativa.

Lo so che può sembrarti duro o difficile da fare. E’ vero che esistono persone che non puoi escludere o evitare in nessuna maniera, ma se ti fermi e ci pensi saranno sicuramente poche e puoi sempre scegliere come interagire con loro.

Se non puoi chiudere completamente con queste persone almeno chiedigli di smettere di lamentarsi quando sono con te e non permettergli di andare avanti per ore con i loro lamenti.

Ricorda che bastano 30 minuti al giorno di negatività e lamentele per spegnere la tua voglia di felicità e la tua capacità di risolvere i problemi.

Prima di pensare che la tua vita è un disastro assicurati di non essere circondato da zombie che vogliono solo mangiarti il cervello.

Un piccolo ma potente esercizio per liberarti dagli zombie mangia felicità

Probabilmente durante la lettura di questo articolo avrai pensato più volte a qualcuno che fa parte della tua vita. 

E’ importante che tu renda questi pensieri molto più pratici e concreti e per questo vorrei che adesso facessi un piccolo esercizio per identificare le persone che frequenti e capire se aggiungono o tolgono alla tua vita

Scrivere è sempre molto utile per rallentare i pensieri e avere più chiarezza della tua situazione e delle persone che ti circondano.

Persone positive e negativeRicordi quando da ragazzi a scuola si scrivevano alla lavagna in buoni e cattivi?

Vorrei che tu facessi la stessa cosa su un foglio di carta e dividessi le persone che fanno parte della tua vita in positive e negative.

Mentre aggiungi qualcuno alla lista pensa alle emozioni che ti da quando lo frequenti e concentrati sulla sensazione di benessere o disagio che provi quando sei in sua compagnia.

Vedrai che sarà molto facile fare questo esercizio e otterrai velocemente una mappa precisa delle persone che frequenti e del loro modo di vivere la vita.

Pensa a una persona e chiediti ogni volta che la frequenti:

  • Che effetto ha su di te?
  • Che emozioni provi?
  • Come ti senti dopo aver parlato con lei?
  • Aggiunge valore alla tua vita?
  • Aggiunge ansia e stress?
  • Non fa altro che lamentarsi?
  • Cerca soluzioni?

 

Una volta individuate le persone che provocano effetti negativi sulle tue emozioni dovrai solo diminuire il tempo di “esposizione” alle loro radiazioni nocive e in alcuni casi potrai perfino scegliere di non frequentarle più.

Allo stesso modo puoi aumentare il tempo che trascorri con quelle che ti fanno stare bene e che aggiungono emozioni positive e valore alla tua vita.

Cosa faccio se la lista delle persone positive è vuota?

Potrebbe accadere che la lista dei “buoni” sia scarsa o addirittura inesistente. In questo caso è importante che tu comprenda che la tua vita è costellata di relazioni di scarsa qualità che non ti aiuteranno a raggiungere la felicità che desideri.

A volte scegliamo di restare con persone negative solo per paura della solitudine o per mancanza di volontà nel creare nuovi rapporti, ma queste relazioni non fanno altro che danneggiarti e spegnere a uno a uno i tuoi neuroni rendendoti sempre più triste, pessimista e negativo. 

So bene che è difficile vedere le cose in maniera differente quando sei circondato dalla negatività e dalla lamentela costante.

So anche che trovare persone positive oggi sembra quasi diventata una missione impossibile, eppure ti garantisco che esistono, devi solo avere la voglia di trovarle.

Devi assumerti la responsabilità della tua vita e fare qualcosa di diverso da quello che hai sempre fatto se vuoi ottenere qualcosa che non hai e che desideri

Proprio perché so la difficoltà che esiste nel trovare e circondarsi di persone che hanno una visione della vita differente dalla massa ho creato qualche anno fa un luogo particolare.

Un posto frequentato solo da persone con le quali puoi parlare e confrontarti senza ricevere consigli inutili, giudizi e negatività.

Ho creato un luogo protetto dagli zombie dove tutto questo è possibile. Un gruppo di persone che dedicano del tempo di qualità a sé stesse.

Un gruppo nel quale si può essere veramente sé stessi e dove non bisogna nascondersi dietro una maschera fatta di finti sorrisi e falsità.

Un luogo nel quale si allenano i pensieri in maniera sana e si condividono esperienze. 

Questo luogo si chiama: L’Accademia di Amore Maleducato

Se hai deciso di prendere in mano la tua vita ed essere felice come meriti e come hai sempre desiderato, ma non sai da dove iniziare per incontrare persone che possono aggiungere valore alla tua vita e al tuo modo di vedere l’amore e le relazioni clicca su questo link —>> www.amoremaleducato.it/accademia

Smetti adesso di farti mangiare il cervello dagli zombie! Ti aspetto in Accademia per coltivare pensieri felici e soprattutto concreti.

Sempre con Amore
Ettore Amato

 

 

P.S.: Ti faccio un’offerta “prova” che non puoi rifiutare. E’ arrivato il momento di darti la possibilità di essere felice. La meriti! —>> Clicca qui

P.P.S.: Per leggere un’anteprima del libro “L’amore non fa soffire” —>> Clicca qui

photo

Ettore Amato

Autore, speaker ed esperto di comunicazione relazionale. È il fondatore del blog AmoreMaleducato.it, l’unico blog in Italia che parla d’amore in maniera concreta, libero dai condizionamenti e dai falsi miti che ci impediscono di essere felici. Con Amore Maleducato™ inizia a mostrare alle persone che l’idea che abbiamo dell’amore, spesso non fa altro che farci soffrire. Si devono cambiare i pensieri se si vogliono ottenere risultati diversi. Ettore, attraverso incontri singoli e di gruppo, aumenta ogni giorno l’esercito degli Innamorati Maleducati, persone che hanno capito che essere felici in amore dipende principalmente da loro.
Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *