post-title FriendZone: nessuno ne è immune. Nemmeno tu! https://www.amoremaleducato.it/wp-content/uploads/2015/02/Amici-FZ-1.jpg 2015-02-03 23:31:03 yes no Inserito da Categorie: Relazione

FriendZone: nessuno ne è immune. Nemmeno tu!

Inserito da Categorie: Relazione
FriendZone: nessuno ne è immune. Nemmeno tu!

Chi trova un amico trova un tesoro… Uhm, ma siamo proprio sicuri?
Esiste una categoria di persone che non è proprio così felice di aver trovato un amico.
Ne hanno scritto, cantato, parlato, ma niente da fare, continuiamo a cascarci. Non importa se sei ricco, povero, un perfetto sconosciuto o un personaggio famoso.

Saffo ci è caduta, Marco Aurelio ne è stato vittima, Leopardi l’ha vissuta, Dante ne ha scritto perfino una Commedia (Divina direi…), Dany in questi giorni ha capito di esserci dentro.
Chi è Dany? Una mia amica che era certa, ma proprio certa, che a lei non potesse capitare.

Ciao Dany (ooops)!!!

Nessuno è immune… e se è accaduto a questi grandi personaggi, perché mai dovremmo esserne al riparo noi, poveri comuni mortali (eh Dany?)
 

Vuoi sapere di cosa sto parlando?

 
Della diabolica, infame, subdola regola dell’amico: la Friendzone.
Se ora sorridi e pensi che la FriendZone sia una cosa da adolescenti stai facendo un grosso errore (chiedi a Dany, anche lei la pensava così).
FriendZoneUomini e donne di tutto il mondo e di ogni epoca, relegati in questo limbo terribile che inizia nel momento in cui ti prendi una cotta stratosferica per qualcuno che… “ti vede solo come un amico”, un fantastico amico (ebbastaaaaaa!).
La Friendzone, questa maledetta, può manifestarsi in vari modi, alcuni più terribili di altri, più diretti, più scaltri, ma tutti, e dico tutti, si concludono con un cuore spezzato (nella migliore delle ipotesi).
Come sempre non voglio raccontarti favolette o aneddoti per bambini (quelli li lasciamo agli altri blog). Non voglio farti qualche carezzina e dirti quanto sei stato sfortunato o lui cattivo ad illuderti.

Solo semplici fatti che, lo so, possono far soffrire, ma ti permettono di aprire gli occhi e capire in che pantano ti sei tuffato.
Devi capire che la FriendZone è un luogo terribile, che genera atroci sofferenze e bruschi cali di autostima. Andare in giro a FriendZonare donne e uomini è un comportamento ai limiti del penale, che merita di essere denunciato e punito.
Non è ammissibile… Non è accettabile.
Sai una cosa?
La FriendZone è il modo più terribile ed immorale che esista per camuffare un odioso RIFIUTO (cosa non si fa pur di non dire che non sei interessato).
Ma non sarebbe meglio dire quello si che pensa? Dire chiaramente “Non mi interessi”?

Certo che no! Meglio essere vaghi, creare ad arte una serie di frasi che lascino la cosa in sospeso. Meglio non prendere una posizione chiara, meglio lasciare intendere e intanto magari goderne i benefici.
Già, perché la FriendZone spesso prevede dei benefici. “Mi vieni a prendere… Mi accompagni… Puoi fare questo per me… se non ci fossi tu…”  OHHHHHHH che carini che siete.

FriendZonePerché, a differenza del rifiuto bello e buono, la FriendZone ti lascia così, “in sospeso”, come dire “non avrai una storia con me, perché non te lo permetterò, ma neanche con altri, perché sarò presente e ti illuderò a tal punto da farti credere di essere la persona della tua vita, e non avrai tempo e voglia di guardarti intorno”.
Rubare l’Amore a qualcuno, rifiutarlo senza rifiutarlo, illuderlo e tenerlo sospeso ad un filo è davvero terribile.
Fa meno sorridere ora, vero?
Certo che a volte siamo bravi anche noi ad illuderci da soli, a vedere qualcosa che non c’è, a costruire nella nostra testolina una serie televisiva da far invidia alla FOX (JJ Abrams è un pivellino rispetto ad alcuni di noi).
Non diamo sempre la responsabilità agli altri.

Chiarito che la FriendZone non è una cosa che deve far sorridere o da prendere alla leggera relegandola a “sciocchezza da adolescenti”, voglio elencarti una serie di frasi che dovrebbero farti suonare un campanello d’allarme, anzi, delle SIRENE ANTIAREE, se ti capiterà di sentirle. Se qualcuno dovesse dirtele usa la mia parola latina preferita : mavaffanculova. E dici pure che sono stato io a suggerirtelo.
Non voglio vederti più soffrire, Basta!

Le 3 frasi da Oscar della FriendZone

– Partiamo dalla numero UNO.
La frase evergreen, adatta in qualunque situazione e che fa sempre il suo porco effetto.
 

“Lo faccio per non farti soffrire. Non è facile stare con me. Sai che ho un carattere di merda.”

 
Questa merita davvero una standing ovation. Tutti in piedi prego!
Certo che hai un carattere di merda, ma te lo dimentichi quando mi devi parlare dei tuoi problemi, quando ti devo aiutare in qualcosa o semplicemente quando non sai cosa fare. Vero?
Quindi mi stai dicendo che resterai per sempre single, per paura di fare soffrire qualcuno? Certo certo… Qualche giorno fa mi hanno detto che non dovrei mandare a quel paese la gente. Tu che dici? Questo personaggio non lo merita?
 
– Numero DUE.
Ma potrebbe tranquillamente essere a pari merito con la prima.
Ecco le due versioni : Femminile e Maschile
 

F: “Sei un uomo fantastico, dolce, gentile, mi ascolti e mi fai ridere…”

Ah certo e come mai poi stai sempre a guardare quelli con il fisico palestrato, vai appresso a quelli che non ti cagano di striscio e vorresti un uomo come Brad Pitt o Raoul Bova?
Ma io sono un uomo fantastico…

M: “Sei una donna speciale, unica, e come mi capisci tu… Con te posso parlare di tutto.”

Se sono così speciale, se ti ascolto e ti capisco allora perché sbavi dietro a quelle con le tettone e il fisico da modella? Che poi le uniche cose di cui puoi parlare con loro sono di quello che non mangiano (tristezza) e di quel nuovo fantastico attrezzo per rassodare i glutei.
 
– Numero TRE

“Vorrei stare con un uomo/donna come te.”

FriendZoneE qui davvero non comprendo. Se vorresti qualcuno come me, ma proprio come me allora perché non stai con me? Perché stai con quell’altra che sembra un gatta morta? O con quell’uomo che non si interessa minimamente dei tuoi desideri, sogni, progetti?
Forse dovresti dire, “vorrei qualcuno come te”, ma solo su questo o quell’aspetto. Qualcuno che non rompa le scatole, che ci sia sempre, che mi ascolti, con cui ridere e passare il tempo, ma che mi piaccia anche fisicamente.
Perché alla fine si riduce tutto a questo. Attrazione Fisica (ti prometto che presto arriveranno dei video che spiegheranno questa cosa).
E poi i rapporti non funzionano (ma dai?). L’Attrazione cala in maniera fisiologica e cosa ci resta?
Però all’inizio era davvero fantastico… Certo certo!!!
 
Naturalmente esistono altre mille varianti di queste frasi:

  • Ti amo ma non posso
  • Ti amo ma non voglio vederti soffrire
  • Non sono abbastanza per te
  • Sono uno spirito libero
  • Meriti qualcosa di meglio
  • Sono geloso perché quello non fa per te (tu si invece eh?)

La lista sarebbe lunghissima, ma credo di aver reso bene l’idea.
Queste frasi nascondono trappole mortali. Trappole che ti impediscono di vivere altre storie, che ti incatenano con dolci parole e vaghe promesse.
Ora magari nella tua mente c’è ancora quel pensiero… “Si ma la Friendzone è una cosa da ragazzi, da adolescenti e io ne sono fuori, la mia situazione è differente, non si può spiegare, non potete capire, è una relazione complicata, particolare.”
Eh già, la nostra situazione è sempre differente. Mi dispiace dirtelo, ma la tua situazione non è differente. Probabilmente la chiami con un altro nome, ma sei sempre nella zona del crepuscolo, sei nella Friendzone e non importa la tua età.
Se vivi una di queste 3 situazioni allora sei in FriendZone. Poi chiamala come ti pare.
 

Amici con benefici

E’ iniziato tutto con una forte attrazione e ora andate a letto insieme, non potete farne a meno. L’intesa è tanta e nessuno dei due pare disposto a rinunciarvi… “ma fuori dal letto nessuna pietà”, proprio non siete fatti per stare insieme.
Poi però uno dei due inizia a dire quelle paroline dolci, quel ti amo durante il sesso e complici il momento, la passione, l’eccitazione, anche l’altro comincia a dire cose altrettanto dolci , quasi per non farci restare male (che carino) e puff, uno dei due si convince di avere una relazione!
Così, comincia ad aver pretese, a volere più attenzioni… mentre per l’altro continua ad essere solo sesso.
A quel punto il FriendZonatore pensa ad una mossa scaltra, dice a quello che si è innamorato qualcosa come “tra noi è speciale… ma non me la sento di avere una relazione ora come ora”, che botta!
Piccolo suggerimento. Quello che si dice a letto non conta. Le paroline dolci meglio dirle quando il sangue affluisce alla testa e non in altre parti del corpo.
Quanto tempo dovrai aspettare che l’altro sia pronto per una RELAZIONE? Ci siamo capiti vero?

Migliori Amici

Sms FriendZoneCi sentiamo ogni giorno, mattina, pomeriggio, sera. Parliamo bene e di tutto, senza mai litigare. Ti piace ricevere i suoi messaggi e le sue attenzioni. Ormai sono più che convinto/a di avere una relazione… manca solo il rapporto fisico e ci siamo!
Eh sì, perché ci mandiamo i cuoricini, i bacini, mi dice che mi vuole bene, a volte che sono il suo amore, insomma, è uno stato relazionale bello e buono!
No cavolo. Non lo è! Questa è una FriendZone, non è una relazione!
Facciamola facile. Finché non CONCLUDI (si, hai capito bene), NON hai una relazione, sei soltanto in una patetica friendzone, che ti impedisce di vivere una vera relazione. Armati di tecniche di seduzione e PROVACI una volta per tutte.
Siamo con te. Al massimo ti dirà di no e tu sarai finalmente libero di vivere l’Amore.

Non sto bene con il mio/la mia partner

Ouch meglio un pugno in faccia. Questa è terribile.
Anche tu quasi certamente sarai amica o amico di una persona fidanzata con qualcuno che non ama davvero.
Questo inizia a parlarti, spesso ti scrive, a raccontarti tutto, a dirti dei suoi problemi relazionali, dice che vuole chiudere, ti chiede consigli sul come… MA puntualmente non lo fa. (sai quanti ne conosco)
Tu intanto ti affezioni, crei empatia, lo capisci, ti dispiace per lui o per lei e poco a poco credi di aver trovato un compagno o una compagna di vita perfetta. Credi che quelli che ti lancia siano segnali… seh, segnali di fumo.
Scappa, non vuole lasciare davvero l’altro o l’altra. SCAPPA. Corri Forrest, corri!
 
Spero che adesso tu abbia le idee più chiare su i vari travestimenti della FriendZone.

“Si, chiarissimo, cavolo ci sono dentro anche io. Ok, ma come faccio ad uscirne?”

Non hai bisogno di trucchi, magia o malocchi per uscire dalla FriendZone. Hai solo bisogno di vedere le cose come stanno. Impegno e razionalità.

“Eddai, ancora con la razionalità? Ma l’amore non è razionale!!!”

Certo, l’Amore non è razionale e sono il primo a dirlo, ma qui non parliamo di amore, parliamo di sofferenza. La FriendZone non è amore, non ti fa stare bene. Ti illude per poi colpirti alle spalle.
Quindi chiarito questo, cosa puoi fare?
Come spesso dico RICOMINCIA DA TE. Non meriti di soffrire, di aspettare qualcosa che probabilmente non accadrà e non arriverà.
Chiudi la porta alle false illusioni, alle continue speranze perchè come diceva mia nonna “chi di speranza vive, disperato muore”.
Fai un giro su questa pagina Facebook Boom!Sei stato FriendZoned se vuoi vedere con i tuoi occhi quante persone soffrono e sono vittime di questa maledizione.
Probabilmente ti strapperà anche qualche sorriso e riderai di qualcuno. Ma proprio sicuro che quel qualcuno non sia proprio tu?


Al prossimo articolo

Amore Maleducato – Quello che Nessuno ti dirà MAI sullAmore

photo

Ettore Amato

Autore, speaker ed esperto di comunicazione relazionale. È il fondatore del blog AmoreMaleducato.it, l’unico blog in Italia che parla d’amore in maniera concreta, libero dai condizionamenti e dai falsi miti che ci impediscono di essere felici. Con Amore Maleducato™ inizia a mostrare alle persone che l’idea che abbiamo dell’amore, spesso non fa altro che farci soffrire. Si devono cambiare i pensieri se si vogliono ottenere risultati diversi. Ettore, attraverso incontri singoli e di gruppo, aumenta ogni giorno l’esercito degli Innamorati Maleducati, persone che hanno capito che essere felici in amore dipende principalmente da loro.
Continua a leggere

Commenti:4

  1. ELENA

    Ebbene sì caro Ettore hai colpito ancora :–))
    Il bello o per meglio dire il brutto è che l’autostima si dovrebbe insegnare
    già all’asilo per evitare di farsi “incantare” da certi amici.
    Sveglia ragazzi, o siete così forti da accettare il classico “tromba amico” e sfido
    chiunque a riuscire a rimanere distaccato a lungo, oppure come dice giustamente
    Ettore SCAPPPAAAAAATEEEEEEE.
    L’ipocrisia di chi si nasconde dietro certe frasi non è accettabile, e per
    il vostro bene, credetemi certi personaggi meglio perderli che trovarli.
    Lo so è difficile, fate appello a tutte le vostre forze e prendete in pugno la
    situazione, interrompete. Nella maggioranza dei casi il carnefice diviene
    vittima, perchè non c’è niente di peggio che togliere l’attenzione a un
    vampiro narcisista che vive appunto della vostra energia. Senza di voi
    si ridurrà in cenere e scommetto che quando finalmente sarete usciti
    dal tunnel riuscirete a vederlo piccolo piccolo, ciò che veramente è.
    Meditate ragaz meditate.
    Un abbraccio
    ELENA

    1. Eh già, l’Autostima. Questa sconosciuta.
      Il classico amico o amica che ” ti vuole bene”, ma spesso poi se non fai quello che dice/aspetta/vuole allora ci rimane male. E magari ti dice anche che devi parlare, che devi aprirti, ma poi guai se non la vedi o pensi come lui.
      Certo la FriendZone è vastissima e dai mille volti. Spesso uno dei due inzia a confondere il sesso con un sentimento più profondo… O forse diventa solo abitudine (un altro bisogno deleterio per noi).
      Come sempre nessuna verità assoluta da me o da queste pagine, ma solo uno spunto per riflettere su un’emozione così complessa e difficile come è l’Amore.
      Un grande abbraccio Elena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.