post-title Perche’ essere felici non serve a migliorare la tua vita https://www.amoremaleducato.it/wp-content/uploads/2016/09/insideout_09-1-2.jpg 2016-09-03 23:00:33 yes no Inserito da Categorie: Blog

Perche’ essere felici non serve a migliorare la tua vita

Inserito da Categorie: Blog
Perche’ essere felici non serve a migliorare la tua vita

Pensare di poter essere felici per tutta la vita è solo un grande inganno!

Hanno scritto decine di libri su come essere felici e  in rete ci sono decine di articoli che ti spiegano come essere felici e come la felicità può cambiare la vita.

Si tengono corsi e seminari e c’è sempre qualcuno vuole insegnare a tutti come essere felici.

Ascolto ogni giorno persone che mi dicono che vogliono essere felici o aspirano ad esserlo.

Sembra che ormai riuscire ad essere felici sia l’unica cosa che veramente conti, anche se per molti la felicità sembra prorpio una missione impossibile.

Ma sei davvero sicuro che essere felice in ogni momento della tua vita sarebbe una cosa così positiva?

Io no! Non credo che essere sempre felici e gioiosi sia la soluzione migliore per la nostra vita.

Per questo oggi non ti parlerò  di felicità o di quello che devi fare per essere felice, né ti svelerò l’ultima segreta superstrategia che nessuno vuole farti conoscere sulla felicità.

In questo articolo ti parlerò anche e soprattuto della tristezza, della rabbia, della paura e di come queste emozioni possano aiutare la tua relazione e la tua vita a migliorare in maniera continua.

Ti mostrerò come si possa essere felici vivendo con conspevolezza ogni istante, riuscendo ad apprezzare anche i momenti che di felice hanno molto poco.

Starai pensando che è assurdo. Essere felici è la cosa più bella al mondo ed è quello che tutti vogliono.

Perché qualcuno dovrebbe non voler essere felice?

Come sempre voglio mostrarti un altro punto di vista e per questo ti chiedo di mettere per un attimo da parte tutte le convinzioni e le certezze che hai.

Appoggiale su una mensola o infilale per 5 minuti in un cassetto e leggi fino alla fine questo articolo.

Se alla fine crederai ancora che le tue convinzioni ti renderanno più felice,  potrai sempre riprenderle quando avrai finito di leggere.

Sto per aprirti il mondo delle emozioni e tu stai per scoprire che tutte, ma proprio tutte, hanno un compito preciso nella tua vita.

La vita è sempre stata un ottimo frullato di emozioni positive e meno positive ed è giusto che continui ad essere così

 

Le emozioni

Prova ad immaginare la tua vita sempre felice: niente amarezze, rimpianti, tristezza.

Nessun motivo per piangere o disperarti, nessun problema da affrontare, mai un rimorso o una paura.

Le uniche emozioni che puoi provare sono sempre e solo la gioia e la felicità

Come sarebbe essere “costretti” ad essere felici sempre e comunque?

Sei così sicuro che sarebbe la cosa migliore e più giusta per te e la tua vita?

Naturalmente intorno a te le cose continuerebbero a scorrere nel flusso normale della vita.

Gli amori continueranno a finire, le persone a te care se ne andranno, i piccoli e grandi problemi ci saranno sempre, così come tutte le altre cose che non ti piacciono, ma tu sarai sempre e solo felice.

come essere feliciA me sembra un incubo popolato da quei pagliacci che si vedono nei film horror e che hanno quella risata malefica da farti svegliare inzuppato di sudore nel cuore della notte.

Anche loro sembrano sempre essere felici, con quel sorriso stampato in faccia, ma in realtà sono spaventosi ed inquietanti.

Ecco, una persona che afferma di essere sempre felice mi fa proprio questo effetto: mi spaventa.

 

Le 5 emozioni primarie

Se sottoponi una pentola piena d’acqua  ad eventi esterni come il caldo o il freddo ottieni una trasformazione del liquido che contiene.

La pentola può essere riscaldata, raffreddata, agitata, riempita con altre sostanze che possono alterare il sapore, il colore e la consistenza dell’acqua.

Noi siamo proprio come la pentola e le emozioni che proviamo sono l’acqua.

Le emozioni funzionano alla stessa maniera: alterano il nostro stato d’animo e ci trasformano.

Questa trasformazione può avere un tempo più o meno lungo, può essere momentanea o essere molto presente nella nostra vita.

Quanto più tempo trascorri in uno stato emozionale tanto più quell’emozione diventerà forte e condizionerà le tue scelte e la tua visione della vita, influenzando fortemente i tuoi risultati.

Per questo è importante capire che ogni emozione ha il suo tempo e la sua motivazione di esistere.

Le 5 emozioni primarie sono:

  • gioia o felicità
  • tristezza
  • paura
  • rabbia
  • disgusto

 

Ognuna di queste emozioni è innata e se utilizzata con consapevolezza può fare in modo che la tua vita diventi unica.

Purtroppo siamo portati a non capirne il valore e a pensare che essere felici sia l’unica emozione che valga la pena di vivere.

Nessuno vuole essere triste, così come nessuno vorrebbe mai provare paura o rabbia e tantomeno essere  disgustato da comportamenti e azioni degli altri.

Il grande errore, però, è credere che l’unica emozione che valga la pena di provare sia la felicità

“Ettore, ma a che servono emozioni come la tristezza o la paura. La rabbia poi è solo distruttiva, molto meglio essere felici”

So bene che sembra un controsenso, ma continua a leggere e ti accorgerrai di come ci sono degli ottimi motivi per vivere tutte le emozioni.

 

3 ottimi motivi per vivere tutte le tue emozioni

Alcune emozioni sembrano non proprio positive e a volte puoi pensare che impediscano a te e alla maggior parte delle persone di essere felici.

Del resto la tristezza è l’opposto della felicità, così come la rabbia e la paura sembrano ostacolare in qualche modo il tuo cammino verso una vita serena e piena di gioia.

Paura di perdere il partnerEppure molte relazioni affettive si basano proprio sulla paura di perdere il partner e di restare soli o si nutrono di rabbia e rancore.

Queste emozioni, invece di aiutarci ad essere felici, stendono un velo di tristezza sulle nostre vite, facendoci credere che l’amore sia sofferenza e che sia difficile vivere una vita o una relazione migliore.

Qualcuno crede perfino che l’amore sia una questione di fortuna!

Tutte cazzate (sempre con amore).

Siamo sempre liberi di scegliere come vivere quello che ci accade, anche se si tratta di emozioni come tristezza, paura e rabbia.

Ci sono persone che non riescono proprio ad essere felici, anche se sarebbe meglio dire che “non vogliono” essere felici.

Queste persone continuano a concentrarsi su tutto quello che non va,  coninuano a rimuginare su quello che hanno perso o su quello che vorrebbero, ma poi non fanno nulla per superare quel momento.

Per questo si lasciano possedere dalle emozioni “negative”, senza sapere che possono utilizzarle a proprio vantaggio.

 

1. Utilizza le emozioni per crescere e migliorarti

Quando stiamo bene, quando siamo sereni e appagati molto spesso non sentiamo il desiderio di apprendere cose nuove e migliorare la nostra vita o la nostra relazione.

Le cose sembrano andare bene e quindi perché dovresti fare qualcosa?

Quando invece subentra la paura di perdere quello che abbiamo, ci sentiamo arrabbiati verso qualcuno o abbiamo subìto un’ingiustizia, abbiamo voglia di rivalsa e riscatto e quindi ci diamo da fare per cambiare le cose.

Le emozioni possono provocare due reazioni diverse: l’immobilità o il movimento.

Puoi avere paura e stare fermo o puoi, al contrario, utilizzare la paura per darti da fare e cambiare le cose.

Puoi essere incazzato nero e sfogare la tua rabbia in maniera incontrollata o puoi incanalare tutta questa energia verso il raggiungimento del tuo benessere.

Anche la tristezza può essere un’arma potente per spingerti all’azione

Sei triste perché la tua relazione non funziona più come un tempo o perché non riesci a trovare la persona giusta per te?

Hai paura di rimanere sola e sei arrabbiata perché ti sembra che tutti si comportino nella stessa maniera?

Puoi disperarti, piangerti addosso, commiserarti e prendertela con il mondo intero o puoi decidere che queste emozioni sono solo passeggere e ti stanno dicendo che devi trovare il modo per cambiare le cose.

Devi agire e fare qualcosa!

Ogni emozione, in maniera diversa, ti aiuta a salire un gradino della vita e ad aumentare la  tua consapevolezza.

Ogni stato emotivo ti mostra una via, che se compresa, ti permette di crescere e tornare ad essere felice.

La scelta come sempre è tua. Vivi nel tuo dolore, guarda la tua paura, ma utilizza queste emozioni come una spinta per vivere ancora la vita con gioia.

Abbiamo tutti la possibilità e il dovere di essere felici, con la consapevolezza che le altre emozioni arrivano sempre per insegnarci qualcosa ed aiutarci a passare al livello successivo.

 

2. Comprendi le tue emozioni per migliorare le relazioni

Scoprire come vivi il tuo mondo interiore ti aiuta a comprendere gli altri e a creare empatia molto più velocemente.

tristezza insideoutSpesso quando siamo tristi, arrabbiati, impauriti o disgustati da qualcosa, abbiamo dei comportamenti di chiusura e distacco.

Vogliamo essere lasciati in pace e stare un po’ da soli per leccarci le ferite e riflettere su quanto accaduto.

Oppure possiamo avere voglia di sfogarci con qualcuno che ci ascolti semplicemente, senza giudicare o dare consigli non richiesti.

Mentre se siamo felici ci fa piacere condividere questa felicità con le persone che amiamo.

Quando viviamo un’ emozione questa si riflette inevitabilmente anche sui nostri comportamenti sociali e relazionali.

Imparando a riconoscere i comportamenti legati ad una certa emozione, sarà più facile comprendere chi abbiamo accanto e capire l’emozione che sta provando.

In questo modo potrai costruire un rapporto molto più solido con chi ami, perché riuscirai a creare una forte empatia che farà sentire compresa l’altra persona e ti aiuterà a non perderti in congetture e letture del pensiero.

 

3. Esprimi le emozioni per vivere meglio

Quando si litiga, specialmente in una relazione affettiva, si è portati a parlare dei fatti: “tu hai fatto questo… Tu avresti dovuto… Ti sei comportato… Non dovevi fare…”

Siamo sempre molto concentrati su quello che è accaduto, ma raramente esprimiamo le nostre emozioni e come ci siamo sentiti.

Difficilmente parliamo di cosa ha suscitato in noi il comportamento, le parole o i gesti dell’altro

Ogni volta che trattieni un’emozione non fai altro che renderla più forte e più grande.

Se sono arrabbiata con il mio compagno, con un figlio, un collega e reprimo il vulcano che mi si è acceso dentro, prima o poi la rabbia troverà il modo di uscire e lo farà nella maniera più violenta e peggiore possibile.

I litigi che avvengono per fatti insignificanti, sono spesso un sintomo di rabbia repressa e di una carica emotiva per troppo tempo tenuta sotto chiave.

Quando, in una relazione, provi un’emozione forte, invece che concentrarti sul comportamento che l’ha generata, è meglio che tu spieghi al tuo partner come ti sei sentita a causa delle sue azione:

  • “ Quello che hai detto mi ha ferito e mi ha fatto provare rabbia nei tuoi confronti, perchè…”
  • “ Sei meno presente ed ho paura che le cose tra di noi possano peggiorare, perchè…”
  • “ Ogni volta che ti comporti in quel modo io sono triste, perchè…”

 

Invece di accusare l’altro, spiegagli cosa provoca in te quel comportamento, che emozione scatena e PERCHE’ ti senti in quello stato quando si comporta in un certo modo o dice determinate cose.

Molto spesso non ci rendiamo conto di creare dei terremoti emotivi nelle persone che ci stanno accanto.

Solo parlando delle nostre emozioni possiamo rendere gli altri consapevoli di quello che stiamo provando emotivamente.

Se attacchi i comportamenti o aggredisci le convinzioni di qualcuno, automaticamente questa persona si metterà sulla difensiva e il più delle volte si proteggerà attaccando.

In questo modo la situazione non potrà che peggiorare e le emozioni verranno amplificate invece di esaurirsi con un chiarimento da parte di entrambi.

 

Gioca la tua partita dell’amore

Non si può essere felici sempre e comunque, ma bisogna imparare a riconoscere le nostre emozioni e capire che anche quelle che spesso consideriamo negative, hanno una grande importanza nella nostra vita.

L’amore, proprio come la vita, è un grande gioco nel quale a volte si vince altre si perde

Devi essere felice per le tue vittorie, ma devi prepararti anche ad affrontare nuove sfide e allenarti per dare sempre il meglio.

Non si può sempre essere felici e allo stesso modo non si può essere sempre tristi, arrabbiati e impauriti.

Ogni emozione ha un suo tempo e un suo scopo preciso.

Trova in ogni stato d’animo la motivazione per reagire e fanne la tua arma più potente.

Le emozioni non sono tue nemiche, ma se usate con consapevolezza sono alleate preziose che cambieranno il tuo modo di pensare e vivere l’amore.

E proprio per aiutarti a vivere le tue emozioni in maniera più consapevole, ho preparato un regalo per te.

Un ebook  nel quale ti mostro “11 Pensieri sull’amore” che ti aiuteranno a vedere le cose in maniera diversa,

Clicca sul link in fondo alla pagina per scaricare GRATUITAMENTE il mio regalo

Sempre con Amore
Ettore Amato

 

 

P.S: La foto di copertina rappresenta i personaggi del film InsideOut. Ti consiglio di guardarlo.

Pensieri Amore
Clicca sul pulsante qui sotto e scarica SUBITO l’eBook GRATUITO

11 Pensieri Che Cambieranno per Sempre il tuo Modo di Vivere l’Amore

photo

Ettore Amato

Autore, speaker ed esperto di comunicazione relazionale. È il fondatore del blog AmoreMaleducato.it, l’unico blog in Italia che parla d’amore in maniera concreta, libero dai condizionamenti e dai falsi miti che ci impediscono di essere felici. Con Amore Maleducato™ inizia a mostrare alle persone che l’idea che abbiamo dell’amore, spesso non fa altro che farci soffrire. Si devono cambiare i pensieri se si vogliono ottenere risultati diversi. Ettore, attraverso incontri singoli e di gruppo, aumenta ogni giorno l’esercito degli Innamorati Maleducati, persone che hanno capito che essere felici in amore dipende principalmente da loro.
Continua a leggere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.