post-title 3 motivi per i quali scegli sempre la persona sbagliata e vivi le stesse situazioni in amore https://www.amoremaleducato.it/wp-content/uploads/2016/05/Persona-Sbagliata-1.png 2016-05-18 14:10:12 yes no Inserito da Categorie: Blog

3 motivi per i quali scegli sempre la persona sbagliata e vivi le stesse situazioni in amore

Inserito da Categorie: Blog
3 motivi per i quali scegli sempre la persona sbagliata e vivi le stesse situazioni in amore

Perché continuo a vivere sempre le stesse storie e non trovo mai l’uomo giusto per me?

Sempre più spesso incontro donne che continuano a farsi questa domanda

Donne e che hanno avuto o hanno una relazione con “la persona sbagliata” e che in molti casi è una situazione costante nella loro vita.

Le sento ripetere che gli uomini sono tutti uguali e dal loro punto di vista è una considerazione del tutto naturale e comprensibile, visto che hanno l’impressione di trovarli tutti in fotocopia.

Stessi comportamenti, stessi litigi, stesse scene viste e riviste e spesso stessa conclusione della storia con ognuno che va per la sua strada dopo avere versato lacrime e sangue.

Hai investito tempo e fatica per fare andare bene questa relazione, ma alla fine hai vissuto un finale già visto o molto simile ai precedenti.

Questa volta ci credevi davvero e ti sei impegnata al massimo, ma non è cambiato molto ed ora ti senti frustrata, triste, incazzata e delusa.

Pensi di essere stata stupida e sciocca e di non aver capito nulla ed ora pensi che ci sarà un’altra donna che vivrà la felicità che spettava a te.

Non è così e non è colpa tua!

Non sei stata stupida e non ci saranno altre donne che vivranno la felicità che pensi con il tuo ex, ma si ritroveranno probabilmente anche loro con gli stessi tuoi problemi e la loro storia finirà allo stesso modo.

E allora anche loro diranno le stesse cose che hai detto tu:

  • gli uomini sono tutti uguali
  • sono io quella sbagliata
  • attiro sempre la persona sbagliata
  • non troverò mai l’amore

Nessuna di queste affermazioni è reale, anche se tutte nascono da qualcosa che hai vissuto e quindi a te possono sembrare assolutamente vere.

Per questo, adesso ti mostrerò i 3 motivi a causa dei quali incontri sempre l’uomo sbagliato.

Ti spiegherò cosa fare per cambiare una volta per tutte la tua realtà ed iniziare a vivere l’amore in una maniera produttiva di felicità e alla fine ti farò anche un regalo.

 

1. Sei affetta da una forma acuta di cecità sentimentale

Il nostro cervello è una macchina meravigliosa, ma molte volte è anche il nostro peggior nemico.

La nostra mente si comporta in un certo modo per proteggerci e assecondare i nostri desideri e le nostre comvinzioni.

Questo suo modo di fare però, può creare seri danni alla tua vita e minare la tua felicità se non ne sei consapevole.

Esiste un meccanismo per il quale il cervello ti fa vedere solo quello che desideri, cancellando tutto il resto.

Questa “attenzione selettiva” serve ad escludere tutti quegli stimoli che non servono e dai quali siamo bombardati ogni giorno.

Funziona così anche in amore e nella scelta del partner.

Quando una persona ti colpisce e ti senti attratta da lei, il tuo cervello si concentra solo ed esclusivamente su quei comportamenti che TU reputi importanti.

Non riesci a vedere tutto ciò che poi, passata la fase dell’innamoramento, sarà quello che inizierà ad infastidirti e sarà causa di litigi e incomprensioni:

  • Prima era così carino e gentile e poi si è dimostrato un mostro arrogante ed aggressivo?
  • E’ cambiato all’improvviso e la sua gelosia (che ti piaceva tanto) si è trasformata in una possessività ossessiva e asfissiante?
  • Ti ha sempre lasciato i tuoi spazi, ma ora ti sembra che non gli freghi nulla di te e di quello che fai?

I suoi comportamenti sono sempre stati uguali, eri solo tu che li interpretavi in una maniera diversa

Vedevi gli stessi atteggiamenti che vedi ora e vivevi le stesse situazioni anche prima, ma davi interpretazioni diverse solo perché desideravi vivere e vedere quelle cose.

Trascorso un po’ di tempo, quando le necessità cambiano e subentra la voglia di costruire qualcosa insieme,  la cecità sentimentale si attenua ed inizi a vedere chi hai accanto per quello che è veramente.

I filtri che il cervello mette alle tue percezioni durante l’innamoramento sono forti e pericolosi.

I desideri che ti spingono a cercare ed iniziare una relazione sono sempre gli stessi e di conseguenza hai sempre notato e fatto caso a dei comportamenti invece che ad altri.

Un uomo che all’inizio di una relazione si mostra gentile, carino e disponibile non significa che lo sia veramente, così come non significa che quelli siano i suoi valori o il suo modo normale di comportarsi.

Significa solo che sta mettendo in campo le arti necessarie per sedurti e non è importante la motivazione che lo spinge a corteggiarti.

Gli uomini non lo fanno sempre in cattiva fede, per imbrogliarti e portarti a letto, ma tu devi imparare comunque a proteggerti e valutare nel modo più preciso e veloce possibile chi hai di fronte.

Solo in questo modo potrai evitare ed allontanare da te la persona sbagliata

Quando vivi l’inizio di una relazione tutto sembra più bello e sei portata a giustificare i comportamenti negativi, minimizzandoli o non vedendoli per nulla.

Questo meccanismo mentale  funziona allo stesso modo sia per l’uomo che per la donna.

Nessuno, uomo o donna, all’inizio di una relazione si mostra esattamente per quello che è realmente.

Ognuno di noi mette in campo una serie di “strategie seduttive” che in molti casi sono del tutto inconsce.

L’obiettivo durante il gioco delle coppie è conquistare la persona che desideri

Per raggiungere il nostro scopo e “catturare” la preda, siamo disposti a fare e credere in molte cose.

Siamo perfino disposti a farci piacere comportamenti che in realtà non ci piacciono o a fare cose che non faremmo se ci trovassimo in un’altra situazione.

 

2. Ti illudi di poter cambiare qualcuno che non vuole cambiare

L’errore più comune che le donne fanno in amore è quello di illudersi che con il tempo e la pazienza possano cambiare un uomo.

Pensano davvero che riusciranno a renderlo più simile all’idea meravigliosa che hanno nella propria testa.

Una delle convinzioni più diffuse (e falsa) in amore è che se ami qualcuno devi dedicare la tua vita a lui e rinunciare ad una parte di te.

Devi rinunciare ai tuoi desideri, a volte anche al tuo lavoro e ai tuoi amici.

Devi rinunciare a molte delle cose piacevoli e care per te, atrimenti non gli stai dimostrando il tuo amore.

Esistono 3 comportamenti che molte donne credono servano per cambiare un uomo: costanza, impegno e rinuncia

Prima di spiegarti che questi comportamenti non servono assolutamente a cambiare il tuo uomo o qualunque altro uomo sulla terra (e forse nell’universo) voglio chiarire una cosa.

Io credo fermamente che per amore si può cambiare e conosco personalmente persone che lo hanno fatto, ma tutte avevano una cosa in comune:

desideravano fortemente cambiare e vivere la loro relazione in una maniera diversa

Se il cambiamento non parte dal profondo e non è una libera e consapevole scelta, nessuno potrà in nessun modo costringere un altro essere umano a cambiare.

Quante persone conosci che hanno abitudini che non sono sane e fanno danno alla propria vita?

Conosci persone che dovrebbero:

  • smettere di fumare
  • perdere peso
  • bere di meno
  • lasciare qualcuno
  • reagire ad una situazione dannosa
  • smettere di mangiarsi le unghie
  • cambiare qualcosa nella propria vita

Perchè secondo te non lo fanno?

Eppure è chiaro che ne avrebbero un vantaggio enorme e la loro vita o la loro situazione migliorebbe, ma si ostinano a non ascoltare nessuno.

non serve baciare rospi - persona sbagliataNon serve dare consigli o provare a cambiare qualcuno che non vuole ascoltare e non vuole cambiare.

Quindi perchè un uomo dovrebbe farlo se non vuole farlo?

Anche se ci metti tutto l’impegno che puoi e  lo fai con costanza e determinazione fino a rinunciare ad una parte della tua vita, dei tuoi sogni e di te stessa non puoi cambiare chi non vuole cambiare.

Quindi smetti di credere alla favola del rospo che si trasforma in principe.

Puoi baciare tutti i rospi che vuoi, ma nessuno di loro si trasformerà nella persona che desideri

Ci sono cose, comportamenti e persone che non cambiano, né vogliono farlo e non sarai tu a fare in modo che questo accada.

Puoi continuare a provarci e soffrire. Puoi continuare ad illuderti di cambiarlo e che per te farà quello che non ha fatto per nessun’altra.

Puoi illuderti che con te sarà diverso e che sentirà il bisogno di fare qualcosa che non ha fatto in tanti anni, oppure puoi decidere di scegliere una persona più simile a te.

Una persona che condivide le tue idee e i tuoi valori e che ha voglia di costruire un progetto insieme, senza essere costretto, ma felice di esserci.

 

3. Non ti fai abbastanza domande o non ti fai quelle giuste

Una volta qualcuno mi ha detto che non sono lerisposte quelle che contano veramente, ma contano di più le domande che ci facciamo.

Se non ti fai le giuste domande, non sono importanti le risposte che ti dai.

Puoi continuare a chiederti perchè non sei felice in amore o perchè incontri sempre la persona sbagliata, ma forse è meglio chiederti cosa devi fare per essere felice e come puoi trovare l’uomo giusto per te.

Non siamo abituati a farci troppe domande e quando lo facciamo in genere commettiamo due errori:

  1. non sono le domande giuste che dovremmo farci
  2. non abbiamo il coraggio di rispondere onestamente

Quante volte ti sei chiesta il “perchè” di qualcosa che ti è accaduto in amore o nella vita e poi non ti sei data nessuno risposta?

Quante volte hai liquidato il tutto come sfortuna o responsabilità di altri (gli uomini tutti uguali, tutti disonesti, tutti che si approfittano di te)?

Quante volte hai fatto finta di non vedere certi suoi atteggiamenti?

Quante volte hai preferito non farti domande scomode che implicavano una scelta o una situazione da affrontare una volta per tutte e poi un giorno ti sei svegliata e ti sei accorta di aver trascorso il tuo tempo accanto alla persona sbagliata?

Ogni volta che vivi una relazione dovresti farti delle domande alle quali devi rispondere con estrema sincerità, anche se le risposte possono fare male.

Le domande corrette e le risposte oneste ti permetteranno di capire se chi hai scelto è davvero l’uomo giusto o stai di nuovo cercando di costuire qualcosa con la persona sbagliata.

Le domande che devi farti sono molto semplici e dovresti fartele più volte durante la tua relazione:

  • Come mi fa sentire questa persona?
  • Provo stima per lui?
  • Abbiamo la stessa idea di relazione?
  • Mi posso fidare di lui?
  • Posso contare su di lui?
  • Posso essere me stessa con questa persona?
  • Che sentimenti provo quando non c’è?
  • Come mi fa sentire la sua presenza?
  • Sono serena quando è con me?

Domande da farsi per non trovare la persona sbagliataQueste sono solo alcune delle domande che dovresti farti ogni volta che hai la sensazione che qualcosa non vada come dovrebbe o quando devi prendere una decisione importante e alle quali devi rispondere nella maniera più onesta e sincera possibile.

E’ fondamentale che tu sia specifica e dettagliata quando rispondi a queste domande.

Non basta una riposta generica e non basta dire che ti “fa stare bene” o che “puoi contare su di lui”.

Se non riesci a dire il “perchè” e se non riesci ad essere specifica e concreta ti stai solo raccontando una marea di balle.

Se dovessi spiegare ad un’amica perchè il tuo uomo ti fa stare male o la tua relazione è in crisi, sapresti benissimo cosa dire:

  • mi trascura
  • non parliamo mai
  • è sempre nervoso
  • non ha voglia di fare nulla
  • non facciamo più l’amore
  • non mi fa mai una sorpresa
  • non è mai gentile

Le motivazioni negative le conosci perfettamente e sai sempre spiegarle.

Allo stesso modo dovresti saper spiegare benissimo quelle positive, perchè se non è così, quello che pensi potrebbe essere solo un’illusione creata dalla tua fantasia.

Troppe volte proviamo un senso di benessere che è legato solo alla nostra immaginazione e fantasia.

Vediamo nell’altro qualcosa che in realtà non esiste, ma che desideriamo avere nel nostro compagno.

In molte consulenze ho ascoltato parter traditi ripetutamente, affermare che il proprio compagno era una persona “affidabile”, ma quando ho chiesto per quali motivi ritenevano affidabile il proprio compagno non è arrivata nessuna risposta.

Se non hai risposte legate a casi reali, se non sai come giustificare in maniera specifica quello che pensi, probabilmente non vuoi guardare in faccia la realtà.

Probabilmente stai vivendo una storia con la persona sbagliata che non ti porterà quello che desideri.

 

Cosa fare per non scegliere più la persona sbagliata

Il cervello si può gestire e riprogrammare, in modo che faccia attenzione anche a quei comportamenti che in futuro ti faranno soffrire.

Esistono metodi efficaci per capire in anticipo come avere una prima idea più reale di chi abbiamo di fronte:

  • comprendere bene quali sono i tuoi valori
  • capire quali sono le cose importanti per te in una relazione
  • fare domande sui valori dell’altro
  • osservare come si comporta quando non si rapporta con noi
  • non lasciarti incantare solo dalla simpatia o dai comportamenti e modi di fare superficiali

Sia chiaro, non ti sto suggerendo di fargli un interrogatorio con una lampada puntata in faccia o mitragliarlo con una serie di domande in stile poliziesco.

Non ti sto dicendo nemmeno di non vivere le emozioni, ma ti sto solo dicendo di non scollegare completamente la mente analitica e la tua capacità di giudizio quando incontri un uomo che ti affascina o che t’interessa.

Vivi le emozioni che provi, godi di quei momenti piacevoli che un nuovo incontro porta sempre con se, ma non dimenticare che se davvero vuoi costruire un futuro con quella persona devi conoscerla il più possibile nel minor tempo possibile.

Non puoi permetterti ogni volta di investire anni della tua vita per poi capire che non era la persona giusta.

Per smettere di scegliere sempre la persona sbagliata e trovare un uomo adatto a te, devi imparare l’equazione dell’amore felice:

Amore Felice = + conoscenza – tempo

Più in fretta riesci a scoprire chi hai veramente di fronte e meno tempo, emotività e aspettative dovrai investire per capire se con quella persona puoi impegnarti a costruire una relazione.

Ti sembra difficile o impossibile?

Quello che ti ho mostrato in questo articolo è solo la punta di un iceberg che una volta scoperto completamente ti mostrerà come fare e cosa fare per smettere di incontrare sempre la persona sbagliata.

Devi imparare ad investire il tuo tempo e il tuo amore solo su chi è molto più simile a te e può darti quello che desideri.

Niente magie o trucchi, niente rimedi miracolosi, ma solo comprensione dei meccanismi del tuo cervello e delle tue abitudini relazionali.

Devi comprendere ed imparare a dare valore solo a quelle azioni e pensieri che ti rendono felice mentre devi eliminare per sempre quelli che continuano a danneggiarti e ti fanno scegliere ogni volta la persona sbagliata.

“Ettore, ho capito che devo comprendere quali sono i pensieri sull’amore che mi fanno soffrire, ma da dove inizio?”

Eh già, il difficile è capire proprio da dove iniziare e per questo voglio farti un regalo.

Ho scritto un libro con 11 pensieri “diversi” sull’amore che ti aiuterà a comprendere cosa ti rende infelice e fare il primo passo verso la scoperta dell’amore che hai sempre desiderato.

Te lo meriti.

Scarica qui il tuo regalo —>> LINK

Sempre con Amore
Ettore Amato

photo

Ettore Amato

Autore, speaker ed esperto di comunicazione relazionale. È il fondatore del blog AmoreMaleducato.it, l’unico blog in Italia che parla d’amore in maniera concreta, libero dai condizionamenti e dai falsi miti che ci impediscono di essere felici. Con Amore Maleducato™ inizia a mostrare alle persone che l’idea che abbiamo dell’amore, spesso non fa altro che farci soffrire. Si devono cambiare i pensieri se si vogliono ottenere risultati diversi. Ettore, attraverso incontri singoli e di gruppo, aumenta ogni giorno l’esercito degli Innamorati Maleducati, persone che hanno capito che essere felici in amore dipende principalmente da loro.
Continua a leggere

Commenti:5

  1. Carella Anna Lucia

    Complimenti per la visione chiara.
    Io la penso come Lei
    …amore è un altra cosa.
    Mi permetto di aggiungere che non mi sembra ci sia tanta umanità con le idee chiare.
    Quindi se amore felice è- tempo + consapevolezza …alla fine si sta sole.
    Se non si è bisognose l’incontro è sui valori …io vedo tanta paura e fretta negli uomini.

    1. Ciao Anna Lucia,
      oggi il mondo va di fretta.
      Se non otteniamo tutto e subito allora passaimo oltre. Cerchiamo la formula istantanea che renda tutto perfetto e felice.
      Non c’è più voglia di conquista, di sudore e soprattutto non c’è più volgia di costruire qualcosa insieme all’altro.
      Per fortuna non tutti sono così e io ogni giorno incontro persone che hanno voglia di prendersi il tempo giusto per costruire la propria felicità.
      Sempre con Amore
      Ettore

  2. Lucia

    Salve, scusi il disturbo. Scrivo perchè sono in un momento di confusione e forse voglio approfittarne per sfogarmi un poco o per avere un altro parere su una situazione che sto vivendo e che mi lascia dubbiosa. Vivo un rapporto conflittuale fin dalle sue basi. E questo amore/conflitto va avanti da più di un anno. Sono sicuramente, mi rendo conto, dipendente affettivamente da questa persona, perché, anche se le cose vanno male, trovo mille scuse per non rinunciare al rapporto. Io lo amo e lui, in teoria, ama me; perché quando provo ad allontanarmi da lui, lui tenta di “riavvicinarmi”.
    All’inizio il rapporto era conflittuale ma lui era più volenteroso e desideroso di stare con me. Ora i suoi atteggiamenti sono molto più stanchi. Lui dà la colpa a me di questo, per il fatto che all’inizio io mi fossi comportata in maniera distaccata e per averlo fatto molto soffrire (io non ero d’accordo con lui all’inizio su questo, ma con il tempo ho iniziato ad assumermi le mie responsabilità e a scusarmi. E anche a cambiare, via via che mi lasciavo andare con lui). Sono cambiata e di rimando lui è diventato questa persona che è ora, lontana, spesso distaccata, meno desiderosa di contatti (anche fisici) e io soffro. Mi sento in colpa per il passato, anche se non so se sono tanto colpevole quanto dice (secondo me un po’ esagera) e quindi a volte mi ritrovo a subire reazioni esagerate che la gente intorno a me dice che non dovrei subire.
    Lui sembra ragionare un po’ di più solo quando ha davvero paura di perdermi e torno a comportarmi da persona distaccata, esprimendo la volontà di separarmi da lui. Ma è un circolo vizioso e la situazione non si risolve.
    Le mie risposte alle domande sono state, nell’ordine:
    -Spesso non rispettata. Spesso non stimata. Ultimamente non desiderata. A volte molto amata (in passato).
    -Sì, ma lui forse non pensa che la mia idea sia uguale alla sua.
    -Sì, ma non per il suo lato iroso.Provo stima per il suo buon cuore. Provo stima per le sue capacità in certi campi. Provo stima per il fatto che non sta con le mani in mano, come altri ragazzi della sua età.
    -Sì perchè credo che abbia dei valori uguali ai miei (anche se lui non lo crede e, secondo me, si fida poco di me).
    -Sì, perchè anche se arrabbiato, se io avessi bisogno mi aiuterebbe nelle situazioni di difficoltà (non mi aiuterebbe però a tirarmi su di morale se stessi piangendo durante un litigio fra noi; ma se rimanessi con la macchina bloccata per strada, verrebbe anche se fosse arrabbiato)
    -Non esattamente. Quando in passato ero me stessa ho avuto reazioni che mi hanno spinta a cambiare alcune cose.
    -Mi manca.
    -In passato, a volte, agitata. Avevo paura di vederlo e litigare. Ora, ho voglia di vederlo, ma a volte ci rimango male per il suo modo di stare con me e i suoi atteggiamenti.
    -Abbastanza. Tranne quando mi fa rimanere male.
    So che lei da esterno non può realmente sapere tutto sulla mia relazione. Ma forse può, se ha il tempo, darmi la giusta prospettiva. Suggerendomi altre domande e spunti di riflessione. La ringrazio in anticipo. Cordiali saluti.
    Lucia

    1. Ciao Lucia,
      in una relazione spesso si pensa di desiderare qualcosa, ma poi quando quella cosa ci viene data ci accorgiamo che non era davvero ciò che volevamo.
      Tutto questo non fa che creare confusione nel partenr:ma come mi aveva detto che… e ora non apprezza!
      Un uomo per non perdere la sicurezza e i vantaggi che gli da la donna che ha accanto, molte volte farebbe e direbbe qualunque cosa. Per questo quando minacci di andare via lui fa un passo indietro, ma è solo paura e non lo chiamerei amore.
      Nelle tue risposte parli di valori uguali, ma poi dici che resti male di certi suoi comportamenti.
      Dici che lo stimi, ma parli di comportamenti verso gli altri e mai verso di te.
      Aggiungi che lui si fida poco di te…Perchè?
      Stai parlando di coaratteristiche che possiamo trovare in molti dei nostri amici. Anche loro ci aiuterebbero se fossimo in difficolta, anche loro ci tirerebbero su il morale o ci ascolterebbero, ma l’AMORE è un’altra cosa.
      E’ un rispetto profondo per l’altro
      E’ la voglia di costruire qualcosa insieme
      E’ la sensibilità di non ferire l’altra persona
      Forse la paura di perdere quest’uomo, nasconde solo altre paure che con l’amore hanno poco a che fare.
      Sempre con Amore
      Ettore

    2. Denise

      Lucia ? Mi trovo in una situazione analoga alla tua posso sapere come è se hai risolto?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.